SHARE

Aggiornamento ore 20:30- Al rilevamento delle 20 di oggi, Prysmian con Giancarlo Pedote ha portato il suo vantaggio sul secondo, Benoit Marie, a ben 26,6 miglia navigando a medie sui 12-13 nodi. Pedote non ha mai strambato e ha navigato per tutta la giornata mure a sinistra al lasco, concedendo maggior ovest ai due inseguitori Marie e Delesne (a 33,3 miglia) ma, tenendo presente il passaggio obbligato a Lanzarote che andrà lasciata a dritta, la posizione del velista fiorentino sembra solida. Alberto Bona è decimo tra i Serie.

Cascais, Portogallo- Vola Giancarlo Pedote con Prysmian in testa alla Transat 650. Il velista fiorentino sta mostrando determinazione, costanza e preparazione capillare sfruttando al massimo le doti alle portanti del suo Proto dalla prua a scow. Al rilevamento delle 8 di questa mattina era passato in testa e a quello delle 12 di oggi ha aumentato il suo vantaggio sul secondo, Benoit Marie, a 4,4 miglia. Terzo è Bertrand Delesne a 10,8 miglia. Le velocità medie nell’Aliseo portoghese sono state sempre superiori ai 10 nodi in nottata. La scelta occidentale di Pedote sembra aver quindi ben pagato rispetto a quella “costiera” di Boidevezi, attualmente sesto a 22,8 miglia dopo aver strambato ed essere riuscito verso SW.

Prysmian di Pedote
Prysmian di Pedote. Foto Vapillon

Pedote naviga veloce appena a ponente dell’ortodromica opo aver scelto di posizionarsi leggermente più a est del suo primo inseguitore. Il flusso di Aliseo da NNE-NE appare costante almeno fino a Madeira, distante circa 450 miglia dall’attuale posizione di Prysmian, poco meno di due giorni di mare alle attuali medie.

Bene anche Michele Zambelli su Fontanot, risalito in 15esima piazza a 56 miglia da Pedote.

Tra i Serie in testa è Aymeric Belloir. Continua l’ottima prova di Alberto Bona su Onlinesim.it, settimo a 19 miglia dal leader. Seguono: 28.Jacopini; 36.Fornaro; 38.Cuciuc

Da segnalare le molte avarie della scorsa notte, con Ian Lipinski, che ieri guidava i Serie a Finisterre, che ha purtroppo disalberato. A Baiona, si sono rifugiati con varie avarie Sébastien Picault (Kickers), Yann Pautremat (PrépaNautic Echo mer pour la planète), Maxime Salle (Bongo) e Richard Hewson (RG650.com).

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here