SHARE

Anzio- Terza giornata di regate per il 39° Campionato Invernale di Anzio e Nettuno, caratterizzata da un bel vento da Scirocco di 12-14 nodi che nella seconda parte della regata è calato senza mai abbandonare le 30 barche della flotta Altura e le 20 dei J-24 più la piccola fotta dei Platu 25 che torna finalmente a regatare nel golfo di Anzio e Nettuno.

Ben 5 le prove già disputate dalla flotta Altura dal’inizio del Campionato, tutte con vento e condizioni primaverili, a testimonianza della validità di uno dei più bei campi di regata che ha a disposizione la vela italiana.
In classe Regata 1 affermazione nella regata di oggi, lunga quasi 9 miglia, di Blu Tango Blu il Frist 40.7 di Roberto Rosa che si è imposto sul l’altro First 40.7 Raggio di Sole 2 di Luciana Fiumara e Meridiana il Salona 41 Sergio Liciani.
In classe  Regata 2 vince il Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini, seguito dall’altro Farr 31 Loucura di Fabrizio Gagliardi, al terzo posto Prydwen di Davide Castiglia, tre barche che fanno parte della forte flotta diHalf Ton Classics presente ad Anzio.

In regata ad Anzio. Foto Papernews
In regata ad Anzio. Foto Papernew.com

In Classe Crociera 1 vittoria di Dama Bru di Antonio Burlina, seguito da Hora Felix di Stefano Fusco e da Ilmatar di Massimo Bettoia, in Classe Crociera 2 vince Jean Jack “The Dreamer” seguito da Frinky della asd SiVela e Cricca IV di Guido Battisti.

I primi dopo la quinta prova ed uno scarto nella classifica generale provvisoria sono Raggio di Sole 2 in Regata 1, Loucura in Regata 2, Ilmatar in Crociera 1, Jean Jack “The Dreamer” in Crociera 2 ed ancora Loucura in Classe Half Ton Classics

Nei J24 egemonia di Ignazio Buonanno seguito da Marco D’Aloisio e Marco Vincenti, mentre nei Platu 25 al comando Gianrocco Catalano seguito da Ferdinando Dandini e Fabrizio Celestini.

Prossimo appuntamento domenica 1 dicembre.

www.alturanzionettuno.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here