SHARE

Amsterdam, Olanda- La Regione Puglia è in Olanda per partecipare con un proprio spazio espositivo alla XXVI edizione del “METS-Marine Equipment Trade Show” fiera europea dedicata ad attrezzature, materiali, accessori, sistemi e servizi per il settore marittimo, in programma ad Amsterdam fino a domani.
Forte della propria rilevanza internazionale e della sua eccezionale offerta, con circa 1.300 espositori in 15 padiglioni, il METS garantirà un’importante vetrina alle 12 imprese pugliesi presenti all’evento, offrendo importanti occasioni di incontri d’affari (B2B) in uno dei settori di punta del tacco d’Italia.

In Puglia la nautica da diporto ha infatti un ruolo importante per l’economia del territorio sia per infrastrutture e parco nautico, che per tessuto produttivo. La regione, caratterizzata da 865 km di costa, dispone di 3 porti principali, 6 porti minori e 68 porti turistici, ha 11.500 posti barca nel 2013 e un parco nautico composto da 3.317 unità da diporto immatricolate, mentre le patenti nautiche sono 4.162.
Sotto il profilo produttivo, sono 217 le aziende specializzate attive che impiegano oltre 1.300 lavoratori, mentre l’export nel 2012 ha superato i 2,84 milioni di Euro e ha visto i flussi di esportazione maggiore verso Argentina (1,6 milioni di euro), Stati Uniti (496 mila euro) e Turchia (166 mila euro). I dati economici relativi al primo semestre 2013, invece, indicano scambi già avvenuti per circa 1,9 milioni di euro.

“Con il METS”, ha dichiarato Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo economico, “prosegue la partecipazione delle aziende di settore pugliesi a eventi di rilevanza internazionale come il recente Festival de la Plaisance di Cannes. Questi momenti sono strategici per promuovere l’esperienza pugliese all’estero e far conoscere il nostro sistema nautico. L’obiettivo della Regione Puglia che accompagna le imprese a queste manifestazioni, è aprire dei canali commerciali a livello internazionale, stabilendo delle partnership economiche durature in un settore che, per la Puglia, ha un enorme potenziale di sviluppo”.

La veleria Banks Sails di Bari, una delle aziende pugliesi presenti al METS
La veleria Banks Sails di Bari, una delle aziende pugliesi presenti al METS. Foto Vigilanti

La partecipazione delle imprese pugliesi al “METS-Marine Equipment Trade Show”, rientra nel Programma di promozione dell’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali per il biennio 2013-2014, ed è curato dal Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia, con il supporto operativo dello Sprint Puglia (lo Sportello regionale per l’Internazionalizzazione delle imprese).

Le imprese partecipanti sono: AS di Vito Labruna di Monopoli (Ba), Banks Sails srl di Bari, Cantiere Navale di Giovanni Danese di Brindisi, Corma Costruzioni meccaniche di Modugno (Ba), Ilpa Adesivi di Bari, Leo Livio di Modugno (Ba), Lux Montaggi di Cisotta Marco di Aradeo (Le), Metal-sider di Corato (Ba), Naval Tecno Sud srl di Bari, Plasmapps di Modugno (Ba), Thermowell di Renato Napoli di Racale (Le), TR Inox di Specchia (Le).

1 COMMENT

  1. Certo queste aziende del Sud partecipano con soldi pubblici, i nostri, mentre ad aziende di altre regioni non è concesso lo stretto trattamento e se qualcuno vuole andare al Mets deve pagare di tasca propria…Anche al Boot di Dusseldorf succede la stessa cosa con la regione Sicilia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here