SHARE

Bahia, Brasile- (Mauro Giuffrè) Clamoroso alla Transat Jacques Vabre. Purtroppo François Gabart e Michel Desjoyeaux hanno comunicato alla Direzione delle Regata il disalberamento di Macif, avvenuto intorno a mezzanotte mentre si trovavano circa 140 miglia al largo di Salvador de Bahia e a 1.160 miglia dall’arrivo in testa alla flotta. I due skipper stanno bene e hanno tagliato fuori bordo ciò che rimaneva del rig e si stanno dirigendo verso Bahia. Non sono ancora note le cause dell’incidente.

Gabart e Desjoyeaux su Macif
Gabart e Desjoyeaux su Macif

Macif stava legittimando la sua leadership con una regata impeccabile: dopo la sosta in Portogallo per la sostituzione di un timone erano tornati presto in testa e conducevano agevolmente in avvicinamento al Brasile. Sempre tra gli IMOCA, Team Plastique con Alessandro Di Benedetto e Alberto Monaco mantiene la nona posizione davanti a Initiative Coeur.

Tra i Class 40, in zona dolldrums, guida sempre GDF Suez, Bet 1128 con Mura-Manuard nonostante la rottura del bompresso, è tredicesimo a 279 miglia, Fantastica con D’Alì-Raspadori quattordicesima a 351. Tra i Multi 50 è sprint finale tra Fenétré a Cardinal di Le Roux-Elies, in testa con 13 miglia di vantaggio, e Actual di Le Blevec-De Pavant, ormai entrambi a poco più di 300 miglia dall’arrivo.
http://tracking.transat-jacques-vabre.com/fr/

2 COMMENTS

  1. Mi pare che qualcosa non quadri in queste barche. Troppe rotture non si possono addebitare solo agli eventi meteo, men che mai agli equipaggi, le cui capacità sono state ripetutamente provate. Non è che gli specialisti stanno limando troppo i margini strutturali dei
    componenti e confidano troppo nei materiali avanzati? I momenti di calo psicofisico, inevitabili quando ci si tiene prolungatamente ai limiti, possono far commettere qualche errore anche ai migliori, ma la barca progettata per simili competizioni dovrebbe riuscire a sopportare qualcosa più di una occasionale strambata, a costo di perdere qualche decimo di nodo, o no?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here