SHARE

Varazze- (Mauro Giuffrè) Tramontana rafficata per la seconda giornata del Campionato Invernale del Ponente che ha impegnato la numerosa flotta in due prove fisiche e tattiche. Salti di vento, improvvise bonacce e forti incrementi del vento: gli ingredienti perfetti per rendere la vita difficile ai tattici e agli equipaggi che si sono confrontati con un vento davvero capriccioso. Difficile scegliere la vela di prua giusta prima dello start: inevitabile il rischio di essere sopra invelati o con poca tela a riva, con Eolo che a tratti è sembrato distribuire raffiche a caso sul campo di regata, tra una straorza, uno spi a bandiera e barche incredibilmente piantate senz’aria.

In regata all'Invernale del Ponente
In regata all’Invernale del Ponente a Varazze

La prima prova di giornata è stata condizionata da un forte salto a sinistra nella prima bolina, che ha premiato chi aveva optato per quel lato del campo, chiudendo le possibilità di rimonta per l’impossibilità di puntare su scelte tattiche differenti.  Il Comitato di Regata ha quindi saggiamente atteso tra una prova e l’altra, alla ricerca di una stabilità di direzione del vento assai complessa da trovare. La seconda regata è partita però sotto un nord regolare intorno ai 20 nodi, ma alla boa di bolina è successo quasi l’incredibile: la flotta sopraggiunge abbastanza compatta, i primi girano senza problemi, ma appena 150 metri più indietro il resto delle barche viene bloccato da una bonaccia clamorosa, con i battistrada che riescono ad allungarsi sulla sinistra sotto spi in un corridoio d’aria, per poi ritrovare 15-20 nodi e lasciare gli inseguitori fermi e increduli.

Per la classifica generale ORC overall crociera-regata, sale in cattedra il First 45 Obsession di Mario Rossello, che con 1-2 di giornata va in testa staccando grazie alla sua regolarità gli inseguitori. Al secondo posto troviamo la sempre verde Scintilla J di Antonio Macrì, protagonista di una race 3 perfetta, mentre al terzo c’è il Class 33 Outlaw di Giovanni Tissone e al quarto l’X46 X-Blues di Roberto Iorio. Scintilla, Outlaw e X-Blues sono appaiate a 18 punti, con Scintilla avanti alla luce del primo posto in race 3. La classifica IRC è in fase di aggiornamento e sarà disponibile su invernaleponente.it

In classe Diporto il Dehler 39 SQ Vitamina di Angelo Zelano non perde un colpo e infila la terza vittoria; secondo posto per il First 36.7 Outsider di Ernesto Moresino, terzo il Dufour36 Forza 4 di Giovanni Bradanini.
www.invernaleponente.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here