SHARE

Atene, Grecia- Il difficile momento economico della Grecia ha portato il Governo ellenico ha introdurre una nuova tassa di stazionamento sulle barche che navigano in acque greche, che entrerà in vigore dal primo gennaio 2014. Una novità che riguarda molti armatori italiani, che notoriamente navigano tra le Ioniche, l’Egeo e il Dodecanneso.

Ne parla il sito www.barcheyacht.it, specificanco come la tassa sarà applicata alle barche maggiori di 7 metri, sia a vela sia a motore, che navigheranno in acque greche indipendentemente dalla durata di permanenza.

La cala di Peristeri, nell'isola disabitata di Peristera, alle Sporadi. Foto Tognozzi
La cala di Peristeri, nell’isola disabitata di Peristera, alle Sporadi. Foto Tognozzi

Le aliquote:

7m – 8m euro 200
8m – 10m euro 300
10m – 12m euro 400
Sopra 12m euro 100/metro

Riduzioni sono possibili per chi ha la barca ormeggiata in modo permanente nei porti della Grecia, oppure sarà possibile pagare 10 euro al mese per ogni metro per chi soggiornerà per periodi limitati.

 

 

1 COMMENT

  1. Non ho ben capito, se si ha una barca, come nel nostro caso che superi i dodici metri, la cifra da pagare sarà di 400 più cento per ogni metro ? o … se la lunghezza è di quattordici metri, la cifra da pagare sarà di 1.400 euro?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here