SHARE

Cape Town, Sudafrica-  Si accresce la flotta in acqua di racer disegnati dallo studio Carkeek Design Partners. In queste settimane, infatti sono numerosi i vari delle novità che vedranno l’acqua in ben tre diversi continenti.

Riflettori puntati sul C60 Carkeek  Ichi Ban dell’armatore Matt Allen che prenderà parte alla prossima edizione della Rolex Sidney to Hobart e che, stando a quanto riferiscono dallo studio di architetti navali, punta a essere tra i favoriti per la vittoria. “Il nuovo C60 è un design unico, diverso da tutti gli yacht di regata delle sue misure, che unisce alle sue elevate prestazioni un’incredibile flessibilità di utilizzo sia nelle regate sulle boe che in quelle d’altura” ha dichiarato Shaun Carkeek.

Il C60 Ichi Ban disegnato dallo studio di architetti Carkeek Design Partner
Il C60 Ichi Ban disegnato dallo studio di architetti Carkeek Design Partner

Nello stesso tempo sono stati varati due C47: il primo è in viaggio verso gli Stati Uniti, dove l’equipaggio americano lavorerà per la messa a punto finale fino alla prima regata del 2014 in programma a Key West a gennaio, cui farà seguito la partecipazione alla Carribean 600; il secondo C47 sarà varato a breve a Dubai per l’armatore Hannes Waimer, la cui azienda Premier Composite Technologies (PCT) è quella che costruisce la gamma Carkeek C. La barca di Waimer parteciperà al circuito del Mediterraneo il prossimo anno. L’esordio avverrà in occasione delle regate di PalmaVela a Maiorca nelle Baleari.

La costruzione del primo semi custom C40 Mk2 è iniziata da poche settimane presso la PCT di Dubai. Grazie alle vittorie in tutti i principali eventi disputati con i rating HPR e IRC tra cui Key West, Miami, Block Island e Newport – Bermuda, il progetto Carkeek Mk2 può utilizzare l’esperienza della progettazione del precedente modello (Mk1), beneficiando degli ulteriori progressi effettuati nella ricerca sull’idrodinamica che, come dichiarato dagli stessi progettisti, si tradurrà in una nuova generazione di imbarcazioni da regata più veloci e più divertenti.

Carkeek Design Partners sta ora cercando di sfruttare la sua esperienza maturata nelle regate a rating HPR/IRC: lo studio svilupperà, infatti, un TP52 con l’obiettivo di mirare al successo nel circuito delle Super Series 52 .

Il piano velico del TP52 il cui varo è previsto nel 2015
Il piano velico del TP52 il cui varo è previsto nel 2015

“Ci piace molto la filosofia della progettazione dei TP52, perché ci permette di utilizzare veramente i nostri punti di forza – spiega Carkeek – Per una serie di motivi e per necessità lo sviluppo nella classe 52 è stato in gran parte limitato ad aspetti di idro e aerodinamica in uno spazio di progettazione in gran parte precostituito negli ultimi anni. Ma il nuovo aggiornamento 2015 della regola garantirà la progettazione di imbarcazioni più veloci, un TP52 più divertente e è più vicino in termini di prestazioni ai i modelli ad alte prestazioni che abbiamo avuto la fortuna di progettare , come il C60 , C47 e il C40 Mk1 e Mk2. Infatti, tutti i nostri nuovi progetti sia per la loro lunghezza che per il dislocamento offrono prestazioni proporzionalmente migliori, più velocità e performance garantite in tutte le andature, che hanno oggettivamente superato quelle dei classici 52 . Questa nuova formulazione della regola, aggiorna i 52 portandoli più vicini all’area in cui abbiamo lavorato negli ultimi tre anni”.

carkeekdesignpartners.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here