SHARE

Fiumicino- Domenica 9 dicembre si è disputata l’ultima giornata per il 2013 del XXXIII Campionato Invernale di Roma, organizzato dal Circolo velico Fiumicino. Il campionato, dopo la pausa per le festività, riprenderà il 12 gennaio 2014. Al momento della partenza il vento, proveniente da ESE, era di oltre 8 nodi. A causa di una piccola perturbazione il vento era altalenante con molte e improvvise raffiche che hanno reso molto tecnica la competizione. Alla fine della prima prova il vento è aumentato a oltre 10 nodi e il Comitato di regata ha preparato il campo per un’altra prova.

Alle ore 12,50 è stato dato il segnale di partenza della seconda prova di giornata, con vento sempre da ESE, ma dopo il primo giro è stato effettuato un cambio di percorso, in quanto il vento era ruotato da 100 a 140 gradi. Molto intensa anche questa regata con vento salito fino a 13 nodi e raffiche oltre i 15. Il percorso in entrambe le prove è stato di 9 miglia per Regata e Crociera veloce, di 6 miglia per la flotta del raggruppamento Crociera e di 4 miglia per le Vele bianche.

La prima prova di giornata era valida per l’assegnazione del trofeo “Una Vela di Solidarietà”, regata organizzata da alcuni anni dall’Achab Yacht Club e dal CVF, una prova di solidarietà per raccogliere doni per le famiglie e i bambini meno fortunati. Quest’anno quanto raccolto, grazie alla generosità dei regatanti e degli amici, è stato dato all’Assessorato al Sociale del X Municipio, che provvederà a distribuirlo alle famiglie del territorio. Presente alle premiazioni, oltre a Rossella Dorelli dell’Achab Yacht Club e promotrice da anni di questa bella iniziativa e a Franco Quadrana Presidente del CVF,  Emanuela Droghei Assessore al Sociale del X Municipio.

 

Milù
In regata a Fiumicino

Classifiche prima prova:

Regata ORC si classifica al primo posto Sly Fox di Giuseppi Raselli, seguito da Kalima di Franco Quadrana e da Nautilus Xanadu di Pino Stillitano. Mentre in IRC al primo posto troviamo Nautilis Xanadu di Pino Stillitano seguito da Kalima di Franco Quadrana, terzo posto per Wanax di Giovanni di Cosimo.

Crociera veloce ORC: primo Mizar 4 di Francesco del Conte, secondo Madifra II di Maurizio Brunori e terzo Blu Magic Sergio Lucchetti. Crociera veloce IRC primo Mamamea di Alfredo Marino seguito da Mizar 4 di Francesco del Conte e daTany e Tasky (punto cospicuo.it)

Crociera e Crociera Tecno ORC: primo Pepe di Pier Mario Bozzuffi, seguito da Amapola di Gherardo Maviglia e da. Ankh di Laura Petraroli.

Crociera Tecno IRC: primo Cerea di Luca Paolo Wellert, secondo Utopia di Fabrizio Proietti e terzo Santi Bailor di Stefano Loreti:

Crociera Classica IRC: primo Ankh di Laura Petraroli, seguito da Amapola di Gherardo Maviglia e da Whisky eco di Valerio Brinati.

Vele Bianche: primo Skorpion di Enrico Costanzo, secondo Shirly di Claudio Rosi e terzo Pettirosso V di Pisano e Parigini.

I primi classificati nei raggruppamenti, gruppo ORC e IRC, si sono aggiudicati il Trofeo Una vela di Solidarietà.

 

Classifica seconda prova:

Regata ORC si classifica al primo posto Milù di Andrea Pietrolucci, seguito da Nautilus-Xanadu di Pino Stillitano e da Kalima di Franco Quadrana. Mentre in IRC al primo posto troviamo Nautilus Xanadu di Pino Stillitano seguito da Kalima di Franco Quadrana, terzo posto per Milù di Andrea Pietrolucci.

Crociera veloce ORC: primo Armundia di Francesco Caponi, secondo Blu Magic di Lucchetti Sergio e terzo Mizar 4 di Francesco del Conte. Crociera veloce IRC primo Tany e Tasky (punto cospicuo.it) seguito da Zig Zag di Andrea Salvioni e da Salino di Franco Salvatori.

Crociera e Crociera Tecno ORC: primo Mida di Alessandro Porcelloni, seguito da Amapola di Gherardo Maviglia e da Pepe di Pier Mario Bozzuffi.

Crociera Tecno IRC: primo sempre Mida di Alessandro Porcelloni, secondo Università Tor Vergata di Valter Cimaglia e terzo Corto Maltese di Maurizio Angelillo.

Crociera Classica IRC: primo Ankh di Laura Petraroli, seguito da Amapola di Gherardo Maviglia e da Whisky eco di Valerio Brinati.

Vele Bianche: primo Skorpion di Enrico Costanzo, secondo Plutonio di Ignazio Barone e terzo Pettirosso V di Pisano e Parigini.

Tutte le imbarcazioni hanno regatato provviste di Tack Tracker/CVF, l’innovativo sistema di rilevamento e tracciamento, ad alta definizione, del percorso di regata. Il sistema consente di rivedere sul web la propria regata corredata dei dati di navigazione (percorso, manovre, velocità, etc.) e quella degli altri partecipanti, per fare comparazioni e valutazioni sulle scelte operate durante la regata. I tracciati della prova sono disponibili sul sito del Circolo velico di Fiumicino. Prossimamente, presso la sede del Circolo Velico di Fiumicino, professionisti del mondo della vela analizzeranno i dati e le singole performance e saranno a disposizione dei regatanti per approfondimenti, consigli tecnici e tattici al fine di migliorare le  prestazioni.

www.cvfiumicino.it

1 COMMENT

  1. Penso che l’elettronica possa servire a chi campione non lo diventerà comunque mai, ci si deve nascere con il sesto senso…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here