SHARE

Ile Vierge, Francia (Mauro Giuffrè) Il relitto dell’Imoca 60 Cheminees Poujolat, la barca di Bernard Stamm affondata lo scorso 24 dicembre, è stato ritrovato a nord di Ile Vierge, Bretagna, e verrà rimorchiato a terra per le verifiche tecniche del caso. Impressionante l’immagine della barca letteralmente spezzata in due, che sembra essere poi stata “masticata”, dalle successive settimane alla deriva nel moto ondoso della Biscaglia.

Il relitto di Cheminees Poujolat
Il relitto di Cheminees Poujolat. Foto SNSM (Cheminees Poujolat)

Bernard Stamm  e Damien Guillou stavano trasferendo l’IMOCA 60 dalle Azzorre alla Bretagna a seguito alla Transat Jacques Vabre, quando un’onda di dimensioni eccezionali, in Biscaglia, ha investito la barca provocandone il cedimento strutturale. Stamm e Guillou erano stati recuperati dal cargo norvegese Star Isfjord con destinazione Rotterdam.

Un episodio che ha fatto molto discutere la comunità velica internazionale: essendo Cheminees Poujolat una barca pensata per affrontare il Vendée Globe in solitario, la notizia del naufragio ha destato una notevole impressione.

Il video:

1 COMMENT

  1. Si, fa molto discutere. E’ spaccata a metà… Ancora non abbiamo un idea degli sforzi a cui vengono sottoposte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here