SHARE

Key West, USA- Si è conclusa la Quantum Key West Week. Azzurra vince l’ultima prova in programma e chiude però al terzo posto la prima tappa della 52 Super Series 2014 dietro al vincitore Quantum e a Ran. Little Wing, con Enrico Zennaro al timone, domina la flotta dei Melges 24. Vento da Nord Est tra i 20 e i 25 nodi nella giornata finale.

La barca che rappresenta lo Yacht Club Costa Smeralda sarà nuovamente in campo dal 5 al 9 marzo a Miami per la seconda tappa della stagione, il 52 US Championship.

Azzurra a Key West. Foto Nico Martinez
Azzurra a Key West. Foto Nico Martinez

Vasco Vascotto, tattico: “Abbiamo fatto un’ottima, ultima regata. La vittoria è stata sofferta, perché nella prima bolina c’era qualcosa che proprio non andava nella velocità della barca, infatti stiamo analizzando il problema. Poi siamo riusciti a “dar cavalli” e recuperare via via posizioni, utili soprattutto in termini di punteggio in vista del prosieguo della US Super Series a Miami, in marzo. La verità è che è stata una settimana difficile, ma è dalle difficoltà che si migliora avendo il giusto approccio, qual è quello del gruppo di Azzurra.”

Francesco Bruni, stratega: “Questa settimana non abbiamo regatato al meglio, ma si percepiva la mancanza di qualcosa anche alla barca. In quanto timoniere di partenza, ho da rimproverami quella partenza anticipata che andava evitata, per il resto abbiamo fatto ottimi start, come stamani. Oggi, nonostante lo start eccellente, nella prima bolina non avevamo velocità e abbiamo girato solo quarti, abbiamo il sospetto di aver preso qualcosa nella chiglia. Comunque in poppa siamo riusciti a recuperare, fino alla battaglia ravvicinata con Ran nella bolina finale verso l’arrivo, è stato un bel momento!”

US 52 SUPER SERIES at Quantum Key West
Standings after ten of ten scheduled races:
1. Quantum Racing (USA) Doug DeVos (USA)1,1,1,6,3,4,1,2,1,3 Total 23pts
2. Rán Racing (SWE), Niklas Zennström (SWE) 2,2,3,4,1,2,4,1,5,2 Total 26
3. Azzurra (ITA), Guillermo Parada (ARG) 3,3,2,2,4,1,3,6,4,1 Total 29
4. Interlodge (USA), Austin Fragomen (USA) 4,5,6,1,2,3,2,3,3,4 Total 33
5. Sled (USA), Takashi Okura (USA 5,4,5,5,6,5,6,4,2,5 Total 46
6. Hooligan (USA), Gunther Buerman (USA) 6,6,4,3,5,6,5,5,6,6 Total 53‏

Little Wing sopravvento alla flotta in una dlele prove a Key West
Little Wing sopravvento alla flotta in una dlele prove a Key West. Foto Wilkes

Tutto facile per Little Wing, il Melges 24 di Nicola Ardito con Enrico Zennaro al timone, che ha vinto tutte le nove prove disputate nella piccola flotta dei sei Melges 24 iscritti (ricordiamo il contemporaneo Mondiale in Australia che inizia a giorni).

In occasione della Quantum Key West 2014 a bordo di Little Wing hanno regatato il timoniere Enrico Zennaro, il tattico Hugo Rocha, il trimmer Maurizio Loberto, il drizzista Nicola Zennaro e il prodiere Lorenzo De Felice.

“Cominciare il 2014 in questo modo non può fare che piacere – ha commentato il timoniere Enrico Zennaro a margine della premiazione – Non navigavo su Little Wing da più di un anno e mezzo e ritrovare gli spunti ottimali non è stata cosa immediata: nel corso dell’inverno siamo passati dalla randa 3DL a una in pannellato e di conseguenza abbiamo dovuto modificare il tuning dell’albero e il modo di regolare i profili. Determinante è stato l’apporto dell’equipaggio che, nonostante abbia navigato per la prima volta assieme proprio in questa occasione, ha fatto un ottimo lavoro: non era facile, perché le condizioni sono state a tratti particolarmente selettive. Anche Hugo Rocha, cui avevo affidato le riflessioni tattiche, si è inserito al meglio e le sue chiamate sono risultate puntuali e affidabili. Come sempre accade quando si partecipa a eventi di questo livello abbiamo individuato alcuni dettagli sui quali lavorare per migliorare la performance complessiva già a partire dall’impegno di Miami del prossimo marzo. E’ proprio il caso di dire che torniamo a casa felici, con moltissime planate alle spalle”.

Le altre classi

Tra i sette Melges 32 vittoria finale per Hedgehog di Alec Cutler. Nella IRC 1 successo di Bellamente, mentre nella IRC 3 si è imposto lo Swan 42 Arethusa.Nel J80 vince Vayu2. Nel PHRF 1 vince il J111 Spaceman Spiff mentre nel PHRF 2 si impone il J109 Ruff. Nella High Performance Class successo del Carkeek 40 Spookie.

Tra i 60 J70 iscritti, che confermano il grande successo di questo nuovo monotipo che si appresta a vivere una stagione improtante anche in Italia, netta vittoria di Helly Hansen di Tim Healy.

http://www.yachtscoring.com/event_results_cumulative.cfm?eID=918

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here