SHARE

Carrara- Giancarlo Pedote ha raccontato la sua splendida Transat 650 nella conferenza che abbiamo organizzato giovedi al Seatec. Nutrita la partecipazione di pubblico e molte le domande rivolte allo skipper fiorentino, che ha anche annunciato i suoi progetti futuri in chiave Imoca 60 con il Vendee Globe come obiettivo.

Giancarlo Pedote alla conferenza di ieri al Seatec. Foto Maselli/FareVela
Giancarlo Pedote alla conferenza di ieri al Seatec. Foto Maselli/FareVela

Di Pedote ci ha colpito ancora una volta l’approccio professionale e la mentalità. Un autentico professionista della vela oceanica, che non lascia nulla al caso nella sua preparazione e che può costituire un modello per molti giovani che sognano la course au large “all’italiana”. Ed è proprio di un modello che Pedote ci ha parlato nella conferenza, lui laureato in lettere e filosofia a Firenze, che nella vela ha applicato “ciò che la filosofia, se ben studiata, ti insegna… un metodo appunto che si può applicare poi a qualsiasi campo, io l’ho fatto con la vela”. E allora il navigatore filosofo ha ripercorso la sua Transat, con una vittoria sfuggita a due giorni dall’arrivo per un’avaria impossibile da prevedere. Ma è stata la sua reazione, che raccontiamo nel video che segue e che unisce il racconto alle immagini girate direttamente da Pedote mentre quei fatti accadevano, a costituire un esempio di tenacia, lucidità e determinazione.

Il suo modello, dice lui, è in continua evoluzione, cambia con il tempo e gli eventi. “Non c’è tempo per pensare o lamentarsi, ma bisogna subito reagire e imparare dall’esperienza e dalla propria programmazione”, ha raccontato. E c’è molto da imparare da questo velista che da Firenze e dal mare di Toscana è approdato a Lorient, capitale mondiale della vela oceanica e che rappresenta un esempio di quel Made in Italy velico assai apprezzato all’estero. Domenica Pedote sarà a Barcellona, per esempio, a tenere un seminario alla Fondazione di vela Oceanica della città catalana, quella stessa che il 31 dicembre 2014 darà il via a una nuova edizione della Barcelona World Race, a cui Pedote potrebbe anche prendere parte.

Un momento della conferenza al Seatec. Foto Maselli/FareVela
Un momento della conferenza al Seatec. Foto Maselli/FareVela

pedote 5

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here