SHARE

Miami, USA- Giornata felice per la vela italiana. Dopo il titolo mondiale Melges 24 conquistato in nottata da Flavio Favini a Geelong arrivano ottime notizie da Miami, campo di regata oggi delle Medal race dell’ISAF Sailing World Cup, il più importante circuito al mondo delle classi olimpiche. Un oro, due argenti e un bronzo conquistati dagli atleti italiani.

I medagliati azzurri alla World Cup di Miami: da sinistra Silvia Sicouri, Francesca Clapcich, Vittorio Bissaro, Giulia Conti, Flavia Tartaglini e Laura Linares.
I medagliati azzurri alla World Cup di Miami: da sinistra Silvia Sicouri, Francesca Clapcich, Vittorio Bissaro, Giulia Conti, Flavia Tartaglini e Laura Linares.

Splendida vittoria per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri che hanno vinto la medal race conclusiva aggiudicandosi quindi anche la loro prima vittoria in World Cup. Un equipaggio che già lo scorso anno, il primo di attività della nuova classe mistra Nacra 17, aveva fatto vedere ottime cose e che si propone ora come uno dei più interessanti nella nuova generazione di velisti italiani.

Così commenta Silvia Sicouri: “Siamo veramente felici, perché è la nostra prima vittoria in Coppa del Mondo e perché viene dopo un inverno di allenamenti intensi a Cagliari. Nella medal race siamo riusciti a partire bene e grazie a una buona velocità siamo passati subito in testa, tenendo il controllo degli austriaci nostri avversari diretti. Tra l’altro è proprio con loro che ci siamo allenati negli scorsi mesi, ed essere assieme sul podio è una bella soddisfazione!”

Continua Vittorio Bissaro: “E’ stata per noi una settimana caratterizzata da buoni momenti e da altri difficili, dai quali siamo riusciti a risalire grazie alla volontà e alla convinzione nei nostri mezzi. Per questo dobbiamo ringraziare il nostro allenatore Gabriele Bruni che durante gli ultimi mesi ci ha permesso di crescere soprattutto nei nostri punti deboli, e di arrivare preparati a questo evento. Il vento leggero storicamente non era il nostro forte, ma siamo riusciti ad essere veloci per tutto il campionato. Inoltre ringraziamo i nostri sponsor e i sostenitori che ci permettono di proseguire il nostro sogno verso Rio 2016”.

La gioia di Silvia Sicouri subito dopo la vittoria. A scattare la foto il timoniere Vittorio Bissaro
La gioia di Silvia Sicouri subito dopo la vittoria

Bene anche Federica Salvà e Francesco Bianchi, secondi nella medal race, e quinti finali. Gabrio Zandonà e Silvia Zappacosta sono quinti nella medal race e decimi nella classifica conclusiva. Tre equipaggi nei primi dieci nel nuovo cat misto.

Laura Linares vince la medal race degli RS:X donne e supera Flavia Tartaglini al secondo posto conclusivo. Vince l’inglese Bryony Shaw con la Tartaglini (sesta in medal) terza. Nona Veronica Fanciulli.

Giulia Conti e Francesca Clapcich (7-3-3 nelle tre prove finali) conquistano un’altro podio azzurro con il secondo posto finale dietro alle francesi Steayert-Bossard.

Giulia Conti e Francesca Clapcich in FX
Giulia Conti e Francesca Clapcich in FX

Negli RS:X uomini Mattia Camboni è secondo nella medal race e conclude la regata al settimo posto. Decimo finale per Marcantonio Baglione. Vince il greco Kokalanis.

Nei Finn Michele Paoletti concludo con un ottimo quarto posto dopo aver chiuso quarto anche la Medal Race. Vince l’inglese Giles Scott che supera l’aussie Oliver Tweddel. Decimo Enrico Voltolini (Fiamme Gialle), alla sua prima Medal race in World Cup. 28.Lanfranco Cirillo, che ricordiamo finanziatore appassionato delle tarsferte di Michele Paoletti ed Enrico Voltolini.

Nei Laser Giovanni Coccoluto conclude al sesto posto dopo aver chiuso al sesto anche la medal. Vince il croato Stipanovic davanti a Robert Scheidt, che ha vinto la Medal, e all’inglese Nick Thompson. 15.Marrai; 34 Spadoni; 56.Strazzera

Il video della Medal Race Nacra 17

 

Per l’Italia, quindi, un buon bottino di una vittoria, due secondi posti e un terzo in questa tappa dell’ISAF Sailing World Cup. Solo lo squadrone britannico ha fatto meglio con 5 ori, un argento e 5 bronzi. Il circuito riprenderà a Palma di Maiorca a inizio aprile. Ricordiamo che l’appuntamento principale del 2014 saranno i Mondiali ISAF di Santander, decisivi per la qualificazione per nazioni verso Rio 2016.

Nelle altre classi vittorie per i francesi Bouvet-Mion in 470 M (14.Sivitz Kosuta-Farneti; 20.Pilati-Rubagotti), per le inglesi Wegelin-McIntyre in 470 F, per i danesi Warrer-Lang in 49er (26.Tita-Cavalli), per l’americana Paige Railey nei Laser Radial (19.Zennaro; 24.Cosentino).

“La regata di Coppa del Mondo di Miami rappresentava un elemento di verifica importante del lavoro svolto in questa prima parte della preparazione invernale e il bilancio è certamente positivo, sia dal punto di vista dei risultati che della prestazione di tutta la Squadra nei diversi settori”, ha dichiarato Michele Marchesini, DT della Squadra Azzurra di vela. “Abbiamo inoltre avuto modo, nel corso di questa trasferta, di raccogliere una grande quantità di dati che nei prossimi giorni analizzeremo con lo Staff Tecnico e che ci forniranno utili indicatori per il tune-up dei prossimi allenamenti. Mi complimento personalmente con tutti i ragazzi per l’impegno e la serietà con cui stanno lavorando”.

http://www.sailing.org/worldcup/regattas/miami_2014.php?rgtaid=16345&evntid=31288&view=fleetevent#results

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here