SHARE

Carrara- In un momento delicato per la nautica italiana, in cui anche il Seatec  soffre per il calo di espositori registrati (a disertare l’appuntamento dedicato all’accessoristica sono anche i grandi marchi come Garmin, Mastervolt, Harken…), c’è chi ancora crede nel settore e nella possibilità di crescere presentando nuovi prodotti. Per questo ci ha fatto piacere essere ospitati allo stand della neonata EZbrigade, azienda italiana che ha ideato un nuovo sistema di controllo e sicurezza per le barche a vela e a motore. La EZbrigade produce una linea di allarmi ideali per quanti hanno intenzione di navigare in crociere e regate a medio e lungo raggio. Sono in commercio tre differenti modelli, ideati da Eliseo d’Agostino con la collaborazione di Marco Scala.

Nello specifico Crash&More è un sistema di controllo studiato per rilevare sia l’urto accidentale su bassi fondali o su scogli sia l’urto in banchina in fase di ormeggio, sia di prua sia di poppa. Questi sofisticati apparecchi registrano non solo l’evento straordinario ma anche l’ora, la direzione e l’intensità.

La registrazione dell’intensità è utile per sospettare danni alla struttura dello scafo. L’applicazione dei sistemi Crash&More è particolarmente raccomandata per imbarcazioni da charter perché al rientro in porto e alla riconsegna dell’imbarcazione, l’armatore, in fase di check out, sarà in grado, tramite un chiaro display, di visualizzare quegli eventi straordinari che si siano verificati durante la navigazione e decidere solo in casi estremi di chiamare un sommozzatore o alare l’imbarcazione per valutare l’entità del danno. La funzionalità aggiuntiva del top della gamma è quella di trasmettere dati di localizzazione avendo un GPS incorporato.

Il sistema Crash&more rileva sia l’urto accidentale su bassi fondali o su scogli sia l’urto in banchina in fase di ormeggio, sia di prua sia di poppa. In più registrano l’ora, la direzione e l’intensità.
Il sistema Crash&more rileva sia l’urto accidentale su bassi fondali o su scogli sia l’urto in banchina in fase di ormeggio, sia di prua sia di poppa. In più registrano l’ora, la direzione e l’intensità

 

Stability è un sistema di controllo studiato specificatamente per le imbarcazioni a vela dotate di canting keel e/o movimento randa elettrico. La linea è composta da tre modelli: controllo canting keel, controllo randa, controllo integrato randa e canting keel. Stability permette di correggere automaticamente l’assetto dell’imbarcazione tramite il monitoraggio dell’angolo di sbandamento, agendo sui winch elettrici e sugli attuatori idraulici. L’utente mantiene la possibilità di modificare in tempo reale i parametri dei controlli grazie ad una pulsantiera operabile dal pozzetto, da cui è anche possibile l’eventuale esclusione degli automatismi stessi. Stabilty permette allo skipper di condurre l’imbarcazione con maggior controllo dal timone aumentando la sicurezza e la semplicità di navigazione, in particolar modo quando si naviga in equipaggio ridotto e/o con particolari condizioni avverse.

Simply è un sistema di controllo in grado di monitorare lo stato della sentina e di avvertire l’armatore della
presenza di liquidi. Dotato di sensori indipendenti, Simply è in grado di monitorare cronologicamente l’infiltrazione, permettendo di intervenire tempestivamente e localmente sul problema. Permette inoltre di monitorare la temperatura del vano motore e del serbatoio del carburante, al fine di prevenire incendi o anomalie del motore. La linea è composta da sei modelli, da 3 a 20 sensori, che oltre al controllo sentine possono monitorare: chiusura garage, passaggi passerella, presenza uomo a bordo…

Remote display

La configurazione del modello Race a 12 zone è studiato per crociere a lungo raggio. La disposizione dei sensori permette il monitoraggio della sentina in ogni andatura. La semplice interfaccia permette all’utente una chiara lettura e la possibilità di nominare personalmente ogni singolo galleggiante che ne identificherà la zona, sia in italiano sia in inglese. L’installazione non è invasiva in quanto non richiede forature e ’armatore potrà scegliere tra due tipi di sensori, quello classico cablato e il più sofisticato wireless. Come optional è possibile richiedere una trasmissione GPRS degli allarmi.

Tutti i modelli di EZbrigade sono compatibili con il sistema di controllo EZbrigade System.

www.ezbrigade.com

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here