SHARE

Singapore- Le Extreme Sailing Series 2014 sono forse il circuito professionalmente più importante della stagione, vista la presenza dei team di America’s Cup in attesa della definizione del Protocollo per l’edizione 35. Il primo Act scatta il 20 febbraio a Singapore quando inizieranno i quattro giorni di regate nel famoso “stadio” di Marina Bay, nel cuore della città.

Nelle edizioni precedenti, la battaglia per la vittoria è sempre stata molto serrata e Phil Lawrence, Direttore di Gara, prevede che il 2014 potrebbe essere una delle stagioni più avvincenti di sempre. “Il livello in acqua è davvero alto e tutti sono in grado vincere una regata. Non c’è un favorito alla vittoria del circuito ed è così che dovrebbe essere”. Nel 2014 il circuito delle Extreme Sailing Series sarà nuovamente supportato da Land Rover (Series Main Partner), continuando a offrire adrenaliniche regate stile stadio in otto location simboliche in tutto il mondo.

Gli Extreme 40 a Singapore. Foto Lloyd Images
Gli Extreme 40 a Singapore. Foto Lloyd Images

Il Team Aberdeen Singapore, in rappresentanza del paese ospitante, sarà supportato da Aberdeen Asset Management (Venue Partner) e sarà guidato da Nick Moloney, la leggenda australiana della vela oceanica. I velisti locali Scott Glen Sydney e Justin Wong torneranno a bordo degli Extreme 40 dopo l’ottimo debutto dello scorso anno. L’australiano Adam Beashel, star dell’America’s Cup e il campione del mondo, l’inglese Tom Dawson completeranno l’equipaggio del team locale.

Seve Jarvin di GAC Pindar è l’unico skipper, di questa nuova stagione, che partecipa al circuito per la prima volta. Jarvin sarà coadiuvato dall’esperienza nei multiscafi di Sam Newton (Oracle Team USA) e Troy Tindill, che ha partecipato alle America’s Cup World Series con Artemis Racing.

GAC Pindar ha completato il team australiano reclutando Ed Smyth, tattico vincitore del circuito 2013 a bordo di The Wave, Muscat, e la ventenne Alexandra South, campionessa del mondo di skiff 18 ft. “Sono nuovo nei multiscafi” ha dichiarato il sette volte campione del mondo di skiff Seve Jarvin “ma i ragazzi con cui regaterò hanno molta esperienza. Il nostro punto di forza sta nell’essere un team giovane composto da amici.”

L’inglese Leigh McMillan, campione delle ultime due stagioni del circuito con The Wave, Muscat, sarà nuovamente affiancato da Pete Greenhalgh, insieme al match racer neozelandese Kinley Fowler, all’omanita Nasser Al Mashari e all’inglese Sarah Ayton, due volte medaglia d’oro olimpica. “Sono onorata di competere a bordo di The Wave, Muscat e non vedo l’ora di iniziare. Sono sicura che i ragazzi saranno d’accordo con me se dico che affrontare il 2014 come campioni in carica non aumenterà la pressione. Cercheremo di concentrarci sulle nostre prestazioni, regata per regata.” Per maggiori informazioni su Sarah Ayton e le altre ragazze che prenderanno parte al circuito 2014 cliccare qui.

Alinghi, di Ernesto Bertarelli, è uno dei team che schiererà la stessa formazione della passata stagione, nella speranza di rifarsi dopo aver perso il titolo 2013 nell’ultima prova del circuito. Morgan Larson, che ha concluso al secondo posto le ultime due stagioni, sarà al timone del team svizzero nel primo Act, evento che Alinghi vinse nel 2013 e che spera di conquistare anche nel 2014.

Red Bull Sailing Team, che ha chiuso la stagione 2013 al terzo posto, tornerà in acqua con Roman Hagara e Hans-Peter Steinacher, affiancati dall’esperto Mark Bulkeley, dal match racer neozelandese Nick Blackman e dalla ventitreenne australiana Haylee Outteridge, che ha da poco intrapreso la sua prima campagna olimpica nella classe 49erFX. Il nuovo team si è allenato a Singapore e lo skipper Hagara punta a “consistenza e vittorie” come chiave della stagione. Chi vorrebbe battere? “Ben Ainslie. Non solo è un grande velista, ma è anche un gentleman, e sarebbe un piacere per noi dargli filo da torcere!”

L’inglese Rob Greenhalgh, vincitore della prima edizione del circuito nel 2007, sarà al timone di Oman Air, affiancato dal veterano di Extreme 40 Will Howden e dai due omaniti Musab Al Hadi e Hashim Al Rashdi, entrambi a bordo di The Wave, Muscat nel 2013. Il quinto uomo del team sarà la new entry australiana Tom Johnson.

Il J.P. Morgan BAR, schiererà tre campioni olimpici. Ainslie, che vanta quattro medaglie d’oro olimpiche e una d’argento, sarà infatti affiancato dalle medaglie d’oro Paul Goodison e Pippa Wilson, oltre a Matt Cornwell; il quinto componente del team ancora da confermare.

Molti sono impazienti di scoprire se Dean Barker, che contro Ben Ainslie su Emirates Team New Zealand ha perso la finale della 34a America’s Cup, sarà in grado di prendersi la rivincita sui campi di regata delle Extreme Sailing Series. Il team neozelandese schiererà un equipaggio di alto livello, con Glenn Ashby, James Dagg e Jeremy Lomas, esperti di multiscafi di America’s Cup e la giovane promessa della vela kiwi Edwin Delaat.

Franck Cammas, vincitore dell’ultima edizione della Volvo Ocean Race, ritornerà nel circuito affiancato da Tanguy Cariou e Devan Le Bihan, già presenti nella passata campagna di Extreme 40 di Cammas. A completare il team Thierry Fouchier e Sophie de Turckheim, prodiera di Cammas sul Nacra 17, che si occuperà della tattica.

Tanguy Cariou, randista del team francese rimane prudente: “Saremo in grado di fare una prima analisi dopo i primi tre eventi (Singapore, Oman e Qingdao). Di sicuro sappiamo che sarà dura, non ci siamo allenati molto prima della partenza della barca per Singapore. A differenza dei nostri avversari, che regatano nel circuito da anni, non avremo molti punti di riferimento.”

Il team svizzero Realstone tornerà nel circuito per la sua seconda stagione, insieme allo skipper Jérôme Clerc, otto membri del team si alterneranno nel corso dell’anno nel tentativo di migliorare il risultato del 2013.

Il 2014 sarà il terzo anno per il SAP Extreme Sailing Team. I due co-skipper Jes Gram-Hansen e Rasmus Køstner, durante gli allenamenti in Francia con Groupama Team France e Realstone, hanno selezionato Thierry Douillard (FRA) e Peter Wibroe (DEN) come nuovi membri, confermando invece Nicolai Sehested nel ruolo di prodiere.

Igor Lisovenko, che ha partecipato a Londra 2012 e Pechino 2008 sul Laser, sarà al timone di Gazprom Team Russia. Il nuovo team, che si è allenato in Inghilterra per prepararsi all’evento di apertura, sarà coadiuvato da tre ex campioni del circuito Paul Campbell-James, Alister Richardson e Pete Cumming.

Le regate stile stadio in diretta da venerdi 21 febbraio a domenica 23 febbraio, dalle ore 16.00 locali (ore 8.00 GMT/9.00 CET)

www.extremesailingseries.com

Extreme Sailing Series™ Act 1 Singapore, lista equipaggi
Alinghi (SUI)
Skipper/Timoniere: Morgan Larson (USA)
Tattico: Stuart Pollard (AUS)
Randista: Pierre-Yves Jorand (SUI)
Tailer: Nils Frei (SUI)
Prodiere: Yves Detrey (SUI)

Emirates Team New Zealand (NZL)
Skipper/ Timoniere: Dean Barker (NZL)
Randista: Glenn Ashby (AUS)
Tailer: James Dagg (NZL)
Prodiere: Jeremy Lomas (NZL)
Floater: Edwin Delaat (NZL)

GAC Pindar (AUS)
Skipper/ Timoniere: Seve Jarvin (AUS)
Randista: Troy Tindill (AUS)
Tailer: Ed Smyth (AUS)
Prodieri: Sam Newton (AUS)/Alexandra South (AUS)

Gazprom Team Russia (RUS)
Skipper/Tattico: Igor Lisovenko (RUS)
Timoniere: Paul Campbell-James (GBR)
Randista: Alister Richardson (GBR)
Tailer: Pete Cumming (GBR)
Prodiere: Aleksey Kulakov (RUS)

Groupama Team France (FRA)
Skipper/ Timoniere: Franck Cammas (FRA)
Tattico: Sophie de Turckheim (FRA)
Randista: Tanguy Cariou (FRA)
Tailer: Thierry Fouchier (FRA)
Prodiere: Devan Le Bihan (FRA)

J.P. Morgan BAR (GBR)
Skipper/ Timoniere: Ben Ainslie (GBR)
Randista: Paul Goodison (GBR)
Tailer: Pippa Wilson (GBR)
Prodiere: Matt Cornwell (GBR)

Oman Air (OMA)
Skipper/ Timoniere: Rob Greenhalgh (GBR)
Randista: Tom Johnson (AUS)
Tailer: Will Howden (GBR)
Prodieri: Hashim Al Rashdi (OMA) /Musab Al Hadi (OMA)

Realstone (SUI)
Skipper/ Randista: Jérôme Clerc
Timoniere: Arnaud Psarofaghis (SUI)
Tattico: Bruno Barbarin (FRA)
Tailer: Thierry Wasem (SUI)
Prodiere: Nils Palmieri (SUI)

Red Bull Sailing Team (AUT)
Skipper/ Timoniere: Roman Hagara (AUT)
Tattico / Randista: Hans-Peter Steinacher (AUT)
Tailer: Mark Bulkeley (GBR)
Prodiere: Nick Blackman (NZL)
Runner: Haylee Outteridge (AUS)

SAP Extreme Sailing Team (DEN)
Co-Skippers: Jes Gram-Hansen (DEN) / Rasmus Køstner (DEN)
Timoniere: Jes Gram-Hansen (DEN)
Tattico: Rasmus Køstner (DEN)
Trimmer: Thierry Douillard (FRA)/Peter Wibroe (DEN)
Prodiere: Nicolai Sehested (DEN)

Team Aberdeen Singapore (SIN)
Skipper/Timoniere: Nick Moloney (AUS)
Tattico: Adam Beashel (AUS)
Randista: Scott Glen Sydney (SIN)
Tailer: Tom Dawson (GBR)
Prodiere: Justin Wong (SIN)

The Wave, Muscat (OMA)
Skipper/Timoniere: Leigh McMillan (GBR)
Tattico: Sarah Ayton (GBR)
Randista: Pete Greenhalgh (GBR)
Tailer: Kinley Fowler (NZL)
Prodiere: Nasser Al Mashari (OMA)

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here