SHARE

Singapore- Va ad Alinghi, skipper Morgan Larson, l’Act 1 delle Extreme Sailing Series Land Rover di Singapore. Il team di Ernesto Bertarelli ha superato, dopo 29 prove “stadium race” disputate nello specchio acqueo tra i grattacieli della città-stato asiatica, l’omanita The Wave Muscat di Leigh McMillan e la svizzera Realstone di Jerome Clerc. Quarto posto per Emirates Team New Zealand e quinto per Groupama di Franck Cammas, tornato oggi a regatare dopo l’incredibile botto di ieri con Aberdeen. Sir Ben Ainslie non fa meglio di settimo, preceduto anche da Roma Hagara su Red Bull Sailing Team.

Alinghi, che ha concluso tra i primi tre oltre la metà delle prove, è riuscito ad assicurarsi la vittoria finale prima dell’ultima prova a punteggio doppio. “Non avremmo potuto sognare un inizio migliore”, ha detto Morgan Larson, “è stato difficile qui e con il livello degli equipaggi molto più alto quest’anno, penso che abbiamo proseguito da dove eravamo rimasti lo scorso anno e siamo il solo team che non ha cambiato nessuno dell’equipaggio. Cercheremo di proseguire dallo scorso anno e ci gusteremo la vittoria”.

Il podio di Singapore. Foto Lloyd Images
Il podio di Singapore. Foto Lloyd Images

Grande successo della formula stadium race a Singapore, con i 12 team che si sono dati battaglia in spazi ristrettissimi. La collisione di ieri ha portato poi anche quella sindrome da incidente che, inutile negarlo, fa assomigliare questo tipo di regate sempre più alla Formula 1. Eravamo abituati a un’altra vela, ma alla gente piace e non è detto che sia un male, a patto che nessuno si faccia male. Qui i campioni ci sono e, in attesa dell’America’s Cup, le Extreme Sailing Series sono il circuito professionale più in vista del 2014.

Alinghi in regata a Singapore. Foto Lloyd Images
Alinghi in regata a Singapore. Foto Lloyd Images

Prossima tappa a Muscat, in Oman, tra tre settimane.

Riproponiamo il video della collisione tra Groupama e Aberdeen che avevamo già pubblicato ieri:

Extreme Sailing Series™ 2014 Act 1, Singapore standings after Day 4, 29 races (23.02.14)
Position / Team / Points

1st Alinghi (SUI) Morgan Larson, Stuart Pollard, Pierre-Yves Jorand, Nils Frei, Yves Detrey 217 points.
2nd The Wave, Muscat (OMA) Leigh McMillan, Sarah Ayton, Pete Greenhalgh, Kinley Fowler, Nasser Al Mashari 193 points.
3rd Realstone (SUI) Jérôme Clerc, Arnaud Psarofaghis, Bruno Barbarin, Thierry Wassem, Sebastien Stephant 178 points.
4th Emirates Team New Zealand (NZL) Dean Barker, Glenn Ashby, James Dagg, Jeremy Lomas, Edwin Delaat 168 points.
5th Groupama sailing team (FRA) Franck Cammas, Sophie de Turckheim, Pierre Leclainche, Thierry Fouchier, Devan Le Bihan 160 points.
6th Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans-Peter Steinacher, Mark Bulkeley, Nick Blackman, Haylee Outteridge 156 points.
7th J.P. Morgan BAR (GBR) Ben Ainslie, Nick Hutton, Paul Goodison, Pippa Wilson, Matt Cornwell 152 points.
8th Gazprom Team Russia (RUS) Igor Lisovenko, Paul Campbell-James, Alister Richardson, Pete Cumming, Aleksey Kulakov 128 points.
9th Oman Air (OMA) Rob Greenhalgh, Tom Johnson, Will Howden, Hashim Al Rashdi, Musab Al Hadi 128 points.
10th SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Thierry Douillard, Peter Wibroe, Nicolai Sehested 126 points.
11th Team Aberdeen Singapore (SIN) Nick Moloney, Adam Beashel, Scott Glen Sydney, Tom Dawson, Justin Wong 82 points.
12th GAC Pindar (AUS) Seve Jarvin, Troy Tindill, Ed Smyth, Sam Newton, Alexandra South 59 points.

Il video riassunto dell’Act 1:

www.estremesailingseries.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here