SHARE

Trieste- Dopo alcuni anni di difficoltà per il settore del charter nautico, duramente colpito dalla crisi, giungono finalmente buone notizie che fanno sperare in una significativa ripresa. Una recente analisi, condotta da Barcheyacht.it, sito web dedicato alla prenotazione e creazione di vacanze in barca, fotografa una situazione in ripresa, grazie anche a una riorganizzazione delle agenzie di charter e un conseguente adeguamento alle nuove richieste di mercato oltre ad un incremento delle prenotazioni online di vacanze in barca.

“Le persone oggi si organizzano in autonomia, prenotano una barca online e confrontano i prezzi migliori su internet”, afferma Marco Vascotto, cofondatore di Barcheyacht.it, “queste abitudini stanno modificando il mercato, rendendolo molto più competitivo rispetto a prima, ampliandolo a un bacino di persone la cui esperienze nautiche sono molto scarse”.

13920140226165509

Gli ultimi dati, divulgati a livello europeo da BVWW, l’organo tedesco che rappresenta le aziende impegnate in attività commerciali nel settore degli sport acquatici, relativi al 2013, segnalano una ripresa del comparto charter nautico e, nel primo mese del 2014, si registrano un numero di prenotazioni crescente, confermando la scelta da parte di molti turisti europei di trascorrere le loro vacanze a bordo di un’imbarcazione noleggiata.

Seguendo il flusso delle ricerche effettuate sul sito Barcheyacht.it da giugno 2013 a gennaio 2014 le mete ad oggi più richieste sono la Croazia, che ha acquisito ulteriori turisti in seguito all’entrata nell’Unione Europea, la Grecia, l’Italia, la Spagna, la Turchia, il Mar Baltico e i Caraibi.

Cresce anche la lunghezza media delle imbarcazioni noleggiate e sempre più turisti scelgono il catamarano che, a parità di metratura, offre più comfort a bordo e la possibilità di avere più spazio e stabilità in navigazione. Cresce anche il numero delle persone che dividono le spese di noleggio di una barca, in media otto per ogni barca prenotata, e il numero di persone che optano per una vacanza in flottiglia, una modalità vacanziera scelta non soltanto dai meno esperti, ma anche da coloro che alla passione per la vela desiderano unire la possibilità di incontri sociali.

Charter in Oman
Charter in Oman

Va segnalato che il turista medio che sceglie la vacanza in barca è piuttosto esigente e attento ai particolari e, per questo, grande importanza viene data alla manutenzione dell’imbarcazione e alla cura del dettaglio. In tal senso, le agenzie cercano di soddisfare al meglio le aspettative della clientela offrendo un servizio adeguato e puntuale, “coccolando” il turista al fine di fidelizzarlo.

Per quanto riguarda la durata delle vacanze in barca, la media è di una settimana; relativamente ai casi nei quali il raggiungimento del porto di partenza avviene tramite volo low cost, queste vacanze durano mediamente dai sette ai dieci giorni. Se il costo del volo è maggiore o le zone dove si desidera noleggiare la barca sono più lontane, solitamente la durata della vacanza è più lunga (almeno due settimane).

Barcheyacht è un sito web dedicato alla prenotazione e creazione di vacanze in barca, nasce in Italia da un gruppo di ricerca di Area Science Park, uno dei principali parchi scientifci e tecnologici multisettoriali a livello internazionale. Barcheyacht, grazie al confronto di oltre diecimila modelli di imbarcazioni, alla completezza dei dati relativi alle offerte e agli itinerari di viaggio, consente anche ai neofti di approcciarsi per la prima volta al mondo nautico, offrendo loro la possibilità di essere seguiti passo dopo passo nell’organizzazione di una vacanza in barca o nella scelta dell’imbarcazione giusta per le proprie esigenze.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here