SHARE

Alassio- (Mauro Giuffré) Sono 39 gli iscritti provvisori alla Settimana Internazionale Vela d’Altura di Alassio, manifestazione come ogni anno organizzata dal CNAM in programma per il 14-15-16 marzo. Un appuntamento che non ha più i grandi numeri degli anni d’oro dell’altura ma conserva indubbiamente un altissimo tasso tecnico, radunando ogni stagione nella cittadina ligure alcune delle barche più competitive a livello nazionale. Anche quest’anno le regate, in programma solo prove tra le boe, sono aperte alla stazza ORC-IRC e saranno valide come selezione per gli Italiani Assoluti ORC.

Una fase dell'edizione 2013, foto Carloni
Una fase dell’edizione 2013, foto Carloni

Scorrendo l’entry list provvisoria, nel gruppo delle barche più grandi, troviamo tra i probabili favoriti il First 45 Obsession di Mario Rossello reduce da un ottimo campionato invernale a Varazze. Dovrà vedersela con il Baltic 50 Melissa di Domenico D’Ambros, anche se la favorita in assoluto potrebbe essere il Sydney 46 GLS Stella di Stefano Fava, senza dimenticare il Farr 40 Farr Marmo di Alberto Franchi.

Tra le piccole grande attesa per la presenza dell’Xp33 X Blue One, con al timone Anne Soizic Bertin: per l’entry level X-Yachts è arrivato il momento di fare valere le sue indubbie performance in un contesto molto competitivo. Sulla sua strada i campioni italiani in carica di Low Noise, l’M37 di Giuseppe Giuffrè, che probabilmente sarà la vera barca da battere. Attenzione anche al “solito” Baciottinho, il Dufour 34 di Giuseppe Tadini, una barca che ad Alassio ha spesso fatto bene.

Il resto lo faranno le condizioni meteo spesso capricciose di Alassio, dalle giornate di vento leggero alle  immancabili “cannonate” di Tramontana che esalteranno gli equipaggi più preparati.

http://www.cnamalassio.it/

 

 

 

 

 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here