SHARE

Il VOR 70 SFS, ex Abu Dhabi, con un equipaggio guidato dallo skipper Lionel Pean, si è aggiudicato la vittoria in tempo reale della 900 Nautiques de Saint Tropez, coprendo in 80 ore il percorso di 900 miglia. La sensazione è che SFS avrebbe anche potuto spingere di più ottenendo un tempo ancora migliore, ma le condizioni meteo impegnative in alcuni tratti della regata hanno imposto prudenza.

Il VOR70 SFS in navigazione con tempo duro durante la 900 Nautiques
Il VOR70 SFS in navigazione con tempo duro durante la 900 Nautiques

La vittoria in tempo compensato si gioca però ancora tutta in mare. Il Figaro Lafont Presse di Matthieu Girolet, leader fino a Ponza, ha dovuto abbandonare la regata a causa di una serie di avarie, tra cui un problema all’albero. Resta tutto da giocare il podio, con il piccolo JPK 960 Walili di Richard Depleut che in questo momento viene dato primo in IRC a 239 miglia dall’arrivo.

Terzo in reale, momentaneamente quinto in compensato, il Class 950 Pegasus di Boerio-Conforto si trova a 180 miglia dall’arrivo e può ancora giocarsi un piazzamento importante sulla rotta che resta. Le previsioni meteo danno in arrivo una nuova pertubazione, che porterà una rotazione del vento dai regimi da sud di questa fase verso una nuova corrente intensa da nord, che dovrebbe favorire nelle prossime ore un rapido avvicinamento verso la Costa Azzurra. Così Boerio raggiunto telefonicamente: “Tra la Sardegna e Ponza abbiamo spinto al massimo con punte di velocità di 20 nodi al lasco. Peccato che le piccole avarie avute vicino la Sardegna ci hanno rallentato perdendo il vantaggio accumulato. Abbiamo lavorato nei momenti di calma e Pegasus è in ordine per affrontare quest’ultima parte”.

Live tracking: http://yb.tl/900NST2014

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here