SHARE

Riva di Traiano- Si è conclusa oggi la prima edizione della Roma per Uno, con l’arrivo dell’ultimo partecipante. Ha tagliato il traguardo della regata in solitario lunga 535 miglia, partita domenica scorsa da Riva di Traiano, questa mattina alle ore 01.57, Oscar Campagnola, 71 anni, con un passato di traversate oceaniche alle spalle (ma sempre in equipaggio), ha portato a termine il suo sogno, quello di portare a termine una regata in solitario: ha concluso la Roma per 1 a bordo del suo “Fair Lady”, un vecchio Bavaria 1060.

campagnolo
Oscar Campagnola

Si sono così potute stilare le classifiche in tempo compensato: Carlo Potestà che ha compiuto il suo exploit con l’Elan 410 Phantomas, che è stato il primo al traguardo, è primo anche in IRC, seguito da Pierpaolo Ballerini con l’Azuree 33, mentre terzo si è piazzato Marzio Dotti sul J111 JStorm.

Carlo Potestà, vincitore della Roma x 1
Carlo Potestà, vincitore della Roma x 1

Roma per 2
IRC: 1° Heimat 2, Elan 350 portato da Marcellini e Bonzio, 2° Blucolombre, First 40.7 con Massimo Juris e Lucani, 3° TWT Ucomm Akilaria 40 con Marco Rodolfi e Matteo Auguadro.
ORC – 1° Heimat 2, Elan 350 portato da Marcallini e Giovanni Bonzio, 2° Blucolombre, First 40.7 con Massimo Juris e Pietro Lucani, 3° Comet 41 Prospettica con Giacomo Gonzi e Iacopo Lacerra.

Roma per Tutti
IRC – 1° il First 36.7 Bluone di Leonardo Servi; 2° Hanse 400 Silmaril di Paolo Bacchelli; 3° J111 Black Bull di Piero Platone.
ORC – 1° il First 36.7 Bluone di Leonardo Servi; 2° J111 Black Bull di Piero; 3° Cookson 50 Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci.

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here