SHARE

Palermo – La flotta siciliana dell’altura a rating fa rotta sulle Isole Eolie con due appuntamenti ormai diventati dei classici delle regate in Tirreno. Il 25 aprile alle 11 partirà infatti la 130 Miles, prova valida per il Campionato Italiano Offshore che quest’anno si presenta con un nuovo percorso nuovo quanto mai affascinante, alla quale seguiranno tre giorni di regate per l’Eolian Sailing Week con base a Salina. Le 25 barche partenti dovranno infatti passare tra Lipari e Vulcano, per poi fare rotta su Stromboli e dopo avere doppiato quest’ultima dirigersi verso Salina per l’arrivo finale.

Bagarre in boa per Ars Una e Zenhea Takesha durante l'edizione 2013 dell'Eolian Sailing Week. Foto Nuccio
Bagarre in boa per Ars Una e Zenhea Takesha durante l’edizione 2013 dell’eolian Sailing Week. Foto Nuccio

Per la vittoria in tempo reale la super favorita è la “solita” Zenhea Takesha, Mylius 14e55, che dovrà difendersi dagli attacchi del Comet 45 Elima e da quelli del Dehler 44 mod Selene. Attenzione ai piccoli per la vittoria in tempo compensato, con il First 34.7 Jules et Jim osservato speciale dopo la vittoria nella Palermo-Ustica.

Appena il tempo di tirare il fiato e sarà il momento di pensare alle prove tra le boe nell’incantato scenario di Salina, davanti al borgo di Santa Marina. L’Eolian Sailing Week si avvia anche per questa stagione verso il tutto esaurito, con il porticciolo di Santa Marina al massimo della sua capienza: 50 gli iscritti, con diverse barche che sono arrivate anche da fuori la Sicilia a conferma che la formula di queste regate sta riscuotendo notevole successo tra gli appassionati.

http://eoliansailingweek.it/

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here