SHARE

Livorno – Si è chiuso a Livorno il primo weekend del Trofeo Accademia Navale, che ha visto scendere in acqua le classi IRC,ORC, Fireball, Optimist, 555, Sunfish e Kiteboarding. Meteo fantastico per le prime due giornate, con un ovest tra i 10 e i 15 nodi, meno nella giornata conclusiva compromessa dal passaggio di alcuni temporali e dal vento instabile.

Optimist al lasco al TAN 2014. Foto Giuffrè
Optimist al lasco al TAN 2014. Foto Giuffrè

Il miglior colpo d’occhio lo hanno offerto i giovani timonieri dell’Optimist, con olre 100 imbarcazioni in acqua e tre regate molto combattute dove a far la voce grossa sono stati i circoli toscani. Per il raggruppamento Juniores vince il TAN Federico Andrei, davanti a Matteo Chiereghin, terzo posto per Giorgio Perrina. Tra i Cadetti vittoria di Manuel Fruzzetti, davanti a Tommaso Boccuni e Federico Grilli.

Per la classe IRC, quattro regate disputate, vittoria dello Swan 45 Thetis di Locatelli, davanti al First 34.7 Breezy e all’X35 Dolcenera. Per l’ORC si impone l’IMX45 Giumat2, secondo posto per il Grand Soleil 37 Valhalla, terzo per un altro Grand Soleil 37, Kryos.

Nella classe Vaurien si è aggiudicato il Trofeo Accademia Navale l’imbattibile Marco Faccenda, vincitore di tutte le prove della classe effettuate. Il 555 ha visto trionfare, nel Circolo Nautico di Quercianella, l’affiatato quartetto Matteo Scaniglia, Chiara Ambrosino, Giacomo Fiore e Michele Gigliotti. La classe Fireball ha visto primeggiare nella classifica definitiva l’imbarcazione di Maurizio Leone, il quale si è aggiudicato il Trofeo al Circolo Velico di Antignano, mentre Luca Seguenza è il vincitore della classe Sunfish.

http://www.trofeoaccademianavale.eu/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here