SHARE

La Spezia- Francesco Rastrelli e Roberta Roccati sono i protagonisti nello spazio espositivo realizzato dall’Autorità Portuale della Spezia sul Molo Italia e dedicato alla promozione e valorizzazione delle attività legate al cluster marittimo-portuale. Il prossimo 13 maggio, infatti, verrà inauguratas la mostra fotografica “A passi di piombo”.

Dopo il successo riscosso con le esibizioni presso il Big Blu di Roma e le Vele d’Epoca di Imperia, la mostra fotografica giunge alla Spezia con un esclusivo reportage sull’affascinante mondo degli ultimi palombari d’Italia e del loro faticoso e prezioso lavoro, seppur in via di estinzione a causa delle nuove tecnologie subacquee. La mostra, arricchita rispetto alle precedenti esposizioni da pezzi unici e attrezzature provenienti dagli Arsenali, dalla collezione di Fausto Carletti de Il Corsaro e dalla Collezione di Maria Letizia Galeazzi, è un viaggio suggestivo nella storia e nell’attualità di un mestiere antico, svolto con “l’orgoglio unico di indossare per ultimi lo scafandro”: una realtà talmente peculiare che le riviste GEO e Unterwasser hanno
voluto pubblicare in esclusiva l’intero reportage.

Palombari al lavoro a La Spezia. Foto Rastrelli
Palombari al lavoro a La Spezia. Foto Rastrelli

Mentre Francesco Rastrelli si immergeva in apnea nei bacini dell’Arsenale Militare Marittimo della Spezia per documentare le delicate operazioni di intervento subacqueo, Roberta Roccati da riva seguiva le manovre delle grandi Navi Scuola della Marina che, grazie al lavoro dei palombari, possono trovare un porto salvo per la loro messa a punto. Dalle fasi della vestizione a quella del controllo finale delle taccate, dagli attrezzi di lavoro al rapporto tra palombaro e guida di superficie, tutte le immagini sono tese a rappresentare l’intensità, quasi emotiva, di un lavoro che è anche una sfida di sopravvivenza.

Le immagini fotografiche, a colori e in bianco e nero, allestite con materiali ed attrezzature che rimandano
ancora al mondo dei palombari stessi, saranno esposte al Villaggio del Porto, Molo Italia con i seguenti orari:
Lun -Ven 16.00 – 20.00, Sab – Dom e festivi 10.00 – 13.00 e 16.00 – 20.00.

L’inaugurazione si terrà martedì 13 maggio alle ore 18.00: interverranno gli autori, l’Autorità Portuale, la
Marina Militare e i palombari ritratti che daranno vita ad un originale taglio del nastro sciogliendo le “lane
rosse” utilizzate durante le immersioni. La mostra proseguirà fino al 2 giugno.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here