SHARE

Termini Imerese- Alle ore 22:09 di ieri martedì Michele Zambelli a bordo di Fontanot 788 ha tagliato il traguardo vincendo la prima tappa della Transtyrrhenum 650. La nuova regata d’altura organizzata da Achab Yacht Club e Vela Club Termini Imerese ha impegnato i 9 Mini 650 iscritti in un percorso di 330 miglia, con rotta da Ostia Lido fino Termini Imerese, lasciando a dritta le isole di Palmarola, Stromboli e Salina.

Michele Zambelli dopo la vittoria al Gran Premio d’Italia in aprile, dove ha corso in coppia con Alberto Bona, ha potuto testare la sua nuova barca, il Proto Fontanot 788, in solitario.

Michele Zambelli all'arrivo
Michele Zambelli all’arrivo

Domenica 11 maggio al via del comitato di regata, Zambelli ha lanciato Fontanot 788 in una regata che lo ha visto subito in testa fino a tagliare il traguardo con oltre 3 ore di anticipo dal secondo, OnlineSIM di Alberto Bona, in coppia con Corazzo. Terzo e secondo tra i serie Andrea Pendibene con Giovanna Valsecchi su Marina Militare.

Domenica 18 maggio partirà la seconda tappa di ritorno per determinare la classifica finale  della Transtyrrhenum con percorso da Termini Imerese a Ostia Lido, per un totale di 300 miglia.
Michele Zambelli, socio del Club Nautico Rimini, ha navigato portando i colori del progetto Fondazione ISAL – Ricerca sul dolore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here