SHARE

Sulzano- E’ ancora Blue Moon. L’Ufo 22 di Giorgio Zorzi si aggiudica, a Sulzano sul lago d’Iseo, la prima tappa del circuito Terra e Mare Cup. Una vittoria conquistata con lucidità viste le difficoltà di un campo di regata che ha messo a dura prova i nervi dei tattici. Sei le prove portate a termine nella prima due giorni di uno dei trofei messi in palio dalla Classe.

Blue Moon. Foto Lucia Arrighini
Blue Moon. Foto Lucia Arrighini

Nelle acque del lago d’Iseo, a Sulzano, ospiti dell’Associazione Nautica Sebina, i sedici Ufetti iscritti hanno dovuto affrontare arie complicate tra cui insoliti salti a sinistra che hanno mescolato un po’ le carte nelle retrovie. A restare sempre in testa è Blue Moon con al timone Zorzi, coadiuvato nelle manovre da Alessandro Ronchi e dal giovane Alvise Baggio, che ha saputo leggere meglio le indicazioni sull’acqua. Una grande battaglia, la sua, contro la flotta, ma soprattutto contro le ragazze di Freedom in una sorta di match race che ha galvanizzato un po’ tutti. Lo scafo armato da Cristina Dovara con al timone Lorenza Mariani e alle scotte Mara Trimeloni e Valentina Folli non ha mai mollato dimostrandosi ancora una volta all’altezza della situazione con un meritatissimo secondo posto a sole due lunghezze dalla vetta. Mia Milù, del neoarmatore Antonio Confalonieri, e timonata da Roberto Benedetti chiude in terza posizione con un primo posto di giornata in gara 2.

Ora gli Ufo 22 avranno a disposizione un po’ di tempo per allenarsi in vista del Campionato Nazionale, che si correrà sempre sul lago d’Iseo a Sarnico dal 12 al 15 giugno prossimi. La prova sarà valida anche per la classifica Terra e Mare Cup.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here