SHARE

La Maddalena- Anche quest’anno riparte l’operazione nazionale “Mare Sicuro 2014” che dal 23 giugno al 7 settembre vedrà impegnati gli uomini e le donne della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di La Maddalena, nelle attività di tutela e salvaguardia della vita umana in mare, e di prevenzione degli illeciti legati alla sicurezza della navigazione, alla pesca, al diporto e alla preservazione dell’ambiente marino.

L’operazione “Mare Sicuro” si basa sul servizio terra-mare, e prevede la presenza di motovedette a mare in collaborazione con pattuglie a terra. Per tutta l’estate infatti, uomini e mezzi della Guardia Costiera di La Maddalena vigileranno per prevenire gli incidenti in mare e per assicurare un tranquillo svolgimento delle attività di balneazione e di turismo nautico.

Il progetto “Bollino Blu”, rivolto ai diportisti, proseguirà anche quest’anno, con la finalità di aumentare l’efficienza dei controlli sulle dotazioni di sicurezza a bordo e, nel contempo, ridurre il rischio della moltiplicazione delle verifiche stesse, ottimizzando il numero di controlli effettuati, individuando più facilmente chi trasgredisce e favorendo la navigazione dei diportisti in regola, obiettivi riassunti nello slogan “Con il bollino blu non ci pensi più!”

Motovedette della Guardia Costiera impegnate nelle operazioni "Mare Sicuro"
Motovedette della Guardia Costiera impegnate nelle operazioni “Mare Sicuro”

Il personale dipendente vigilerà, sia a mare che a terra, sul rispetto dell’Ordinanza di Sicurezza Balneare in cui le aree riservate alla balneazione sono state definite secondo distanze che vanno dai 200 metri dalle spiagge o dalle coste rocciose e dai 100 metri dalle scogliere a picco sul mare. Si ricorda inoltre l’importanza della “scheda di rilevazione degli incidenti”, che dovrà essere compilata ed inviata all’Autorità Marittima da tutti gli assistenti bagnanti o per il tramite dei concessionari ogni qualvolta venga effettuato un intervento di soccorso e/o assistenza.

Anche quest’anno inoltre, la Guardia Costiera di La Maddalena si avvarrà del “Barcavelox” che verrà impiegato da terra, in diversi punti strategici dell’Arcipelago, per assicurare il rispetto dei limiti di velocità vigenti e garantire, di conseguenza, un maggior grado di sicurezza della navigazione e della balneazione.

Per qualsiasi emergenza in mare può essere contattato il “numero blu” 1530, un servizio completamente gratuito per il cittadino ed attivo 24 ore su 24, che consente di entrare in contatto con la centrale operativa della Guardia Costiera più vicina.

Sempre in ottica “Mare Sicuro“, questa mattina la Capitaneria di Porto di La Maddalena ha organizzato un’importante esercitazione antincendio all’interno del porto turistico di Cala Gavetta del Comune di La Maddalena (OT).

Un momento dell'esercitazione antincendio portuale coordinata dalla Guardia Costiera della Maddalena
Un momento dell’esercitazione antincendio portuale coordinata dalla Guardia Costiera della Maddalena

Qui è stato simulato un incendio a bordo di un natante da diporto durante le fasi di rifornimento. Il May Day, lanciato alle ore 10.30 dallo stesso titolare dell’impianto, ha dato il via all’esercitazione dopo che un primo tentativo di domare il principio d’incendio è risultato insufficiente.

Così la Sala Operativa ha attivato la macchina degli interventi informando il Comandante della Capitaneria di Porto, che ha disposto l’immediato intervento sul posto degli uomini della Sezione Tecnica e Difesa Portuale, della MV SAR CP 870 e del personale dei Vigili del Fuoco per gestire l’emergenza sul campo.
A dare supporto all’iniziativa è intervenuta anche la Protezione Civile che ha circoscritto, con dispositivi antinquinamento e con l’ausilio di un mezzo nautico del Porto Turistico di Cala Gavetta, lo specchio d’acqua attorno alla barca.

Sul posto sono intervenuti anche un’autoambulanza del Servizio 118-Croce Verde per prestare i soccorsi al velista rimasto ustionato in seguito al divamparsi dell’incendio e la Polizia Municipale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here