SHARE

Marina di Scarlino- Sono 282 i timonieri arrivati in Maremma per l’Italia Cup classe Laser in corso al Club Nautico Scarlino dal 20 al 22 giugno. Un vento costante intorno agli otto nodi ha consentito il regolare svolgimento delle due prove in programma.

Foto Assolaser
Foto Assolaser

Dopo la disputa delle prime due prove, con i regatanti suddivisi in 5 flotte (2 per Radial e Laser 4.7, 1 per gli Standard) è già possibile fare un primo punto sulle classifiche. Nella classe Laser Standard il protagonista di giornata è stato il gardesano Marco Baruzzi (Fraglia Vela D’Annunzio) che con un primo e un secondo posto si è portato in vetta alla classifica. Alle sue spalle l’ottimo Davide Domeneghetti, atleta toscano del Circolo Nautico Livorno, con un quinto e un primo posto.

Un gardesano è in vetta anche nella classe Laser Radial: si tratta di Riccardo Vincenzi, dello squadrone Fraglia Vela Malcesine, che, regolare con due secondi posti, comanda la classifica davanti a Ludovico Pittani (SV Barcola Grignano). Peccato per la sarda Martina Schirru che, senza una squalifica rimediata nella seconda prova, sarebbe stata in vetta alla generale.

I Laser sulla spiaggia del Puntone con sullo sfondo il paese medievale di Scarlino. Foto Assolaser
I Laser sulla spiaggia del Puntone con sullo sfondo il paese medievale di Scarlino. Foto Assolaser

È invece Emil Toblini il dominatore della classe Laser 4.7. Il giovane atleta della Fraglia Vela Malcesine si è messo davanti a tutti vincendo entrambe le prove di giornata nella propria flotta. Lo tallonano Alberto Tezza (Fraglia Vela Riva) e la prima ragazza, Francesca Bergamo (CV Alto Adriatico).

L’Italia Cup Scarlino rappresenta la seconda tappa dell’Italia Cup Laser 2014, circuito di regate nazionali composto da quattro appuntamenti, che ha vissuto il suo primo appuntamento a marzo a Diano Marina. Le altre tappe dell’Italia Cup saranno Ancona a settembre e Gaeta a fine ottobre.

L’Italia Cup Scarlino prosegue sabato con altre due prove ed ingresso in acqua alle ore 12.

www.clubnauticoscarlino.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here