SHARE

Genova- La vela sarà ufficialmente la nuova protagonista della 54esima edizione del Salone Nautico di Genova in programma dall’1 al 6 ottobre. Quanto vi avevamo anticipato la settimana scorsa dopo la nostra intervista a Fabio Planamente, CEO di Cantiere del Pardo Spa e vicepresidente di UCINA, trova riscontro nel comunicato stampa diffuso in giornata.

Cambia dunque il layout espositivo e al mondo della vela saranno destinati il Marina 1 e il Palavitelli, due spazi nodali nel percorso fieristico immaginato dagli organizzatori e che prenderà le mosse da quanto già sperimentato nella passata edizione. Obiettivo: tornare all’antico splendore, quando Genova con il suo salone era il punto di riferimento per il diporto europeo. E per farlo ha in mente una strategia che ruota intorno a tre punti cardini: oltre alla vela, la stampa e gli operatori internazionali, valorizzazione del Made in Italy.

Tra le novità, per rispondere alle richieste degli operatori, anche la durata di un giorno in più rispetto allo scorso anno. 
Il format espositivo riprenderà alcuni punti di forza apprezzati nel 2013, a partire dallo spostamento del baricentro verso il mare, con la possibilità di effettuare facilmente le prove a mare e di avere molte più barche in acqua.

La planimetria mostra la nuova disposizione degli espositori. La vela sarà ospitata al Marina 1 e al Palavitelli
La planimetria mostra la nuova disposizione degli espositori. La vela sarà ospitata al Marina 1 e al Palavitelli

Grande rilievo sarà dato al mondo della vela, che avrà una nuova casa: il Sailing World. Un’area più estesa rispetto al passato che comprenderà l’intera darsena interna per esporre fino a 120 barche in acqua e oltre 6.000 mq di spazio a terra, lungo le banchine e sotto la tensostruttura dove potranno esporre, oltre ai cantieri e all’accessoristica velica, anche gli operatori del charter, della vela sportiva, del turismo nautico e della portualità, così come scuole vela e federazioni.

L’obiettivo di rilancio da raggiungere nell’arco di tre anni ha nella forte vocazione internazionale uno dei suoi primi punti di riferimento.

In quest’ottica, a partire dall’edizione 2014, verranno ospitati i principali buyer internazionali che nel Salone di Genova troveranno il luogo ideale, al centro del Mediterraneo, per creare la loro rete di relazioni e per poter toccare con mano il meglio della produzione nautica italiana. A loro sarà dedicata grande attenzione,  a partire dall’allestimento di un’apposita area nel Padglione B in cui si svolgeranno incontri personalizzati. Attraverso inviti mirati, saranno poi coinvolte le principali testate giornalistiche europee di settore americane, dei Paesi emergenti e del Middle East.

Lo scorso anno sono stati 115.000 i visitatori, 750 espositori e più di mille imbarcazioni di cui 300 in acqua
Lo scorso anno sono stati 115.000 i visitatori, 750 espositori e più di mille imbarcazioni di cui 300 in acqua

Grande attenzione alla ristorazione di qualità: novità assoluta per la nuova edizione sarà il Food and Beverage Court, una piazza che ospiterà il meglio dell’enogastronomia Made in Italy. In generale ci si focalizzerà molto anche sui miglioramenti dei servizi dedicati a operatori e visitatori per rendere più facile e più piacevole la permanenza al Salone.

Sailing World è l'area dedicata alla vela: comprenderà l’intera darsena interna per esporre fino a 120 barche in acqua e oltre 6.000 mq di spazio a terra
Sailing World è l’area dedicata alla vela: comprenderà l’intera darsena interna per esporre fino a 120 barche in acqua e oltre 6.000 mq di spazio a terra

Anche in questa edizione è stato scelto di separare in maniera evidente le varie fasce merceologiche: barche a vela, barche a motore, accessori, motori. Oltre al Sailing World, tornerà il Power Village che ospiterà i motori, la darsena grande sarà destinata alle imbarcazioni a motore e il Padiglione B sarà riservato agli accessori e alle imbarcazioni pneumatiche e ai fuoribordo.

www.genoaboatshow.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here