SHARE

Bermuda – Si è conclusa dopo 635 miglia di regata combattutissima la 49ma edizione della Newport Bermuda Race, una delle classiche intramontabili dell’altura internazionale che quest’anno vedeva al via ben 164 imbarcazioni divise nelle cinque categorie.

Shockwave di Sakellaris durante le ultime battute della regata
Shockwave di Sakellaris durante le ultime battute della regata

Condizioni variabili e impegnative, con alternarsi di vento forte e debole hanno messo a dura prova gli equipaggi e causato qualche ritiro. Per la divisione St. David’s Lighthouse, barche da crociera-regata con equipaggi non professionisti, la vittoria è andata a Acatea di Micheal Cone, una versione modificata Hinckley Bermuda 40 yawl, che si afferma nel gruppo più numeroso con 99 barche.

Per la divisione Gibbs Hill Lighthouse, dove potevano timonare i professionisti, la vittoria è andata al minimaxi Shockwave di George Sakellaris che ha anche ottenuto il miglior tempo in reale.

Per la divisione Cruiser successo dell’Oceanis 423 Attitude di Shawn Dahlen, mentre per gli equipaggi in doppio vittoria per il Beneteau 351 Jeroboam di Jonathan Green

Il 118 piedi Spirit of Bermuda era invece l’unica barca iscritta nella divisione Spirit of Tradition.

www.BermudaRace.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here