SHARE

Perigny, Francia- Continua l’operazione di rinnovamento della gamma Grand Large. Dopo la presentazione a Parigi del 310 e dell’ammiraglia 560 a Istanbul, Dufour Yachts ha pubblicato i rendering della neonata 382 che debutterà ufficialmente al salone di Stoccolma per essere poi esposta nei principali teatri nautici come Cannes, Southampton, Genova, Barcellona e Amburgo.

Nel rispetto del concetto di family feeling, lo stile del Dufour 382 Grand Large riprende alcune soluzioni chiave adottate nelle altre sorelle come la ricchezza dei punti di luce naturale, l’ampio pozzetto e la generosa spiaggetta a poppa che per dimensioni potrebbe essere comparata a quella di un 40 piedi.

Nel pieno del family feeling, anche la neonata 38 GL riprende alcune soluzioni incontrate nelle sorelle: disegno delle linee d'acqua, della tuga ed estrema pulizia della coperta
Nel pieno del family feeling, anche la neonata 38 GL riprende alcune soluzioni incontrate nelle sorelle: disegno delle linee d’acqua, della tuga ed estrema pulizia della coperta

Carena, appendici e piano velico portano l’immancabile firma di Felci Yacht design, per una crociera all’insegna della velocità e della sicurezza. E difatti, per esempio,il piano velico è disegnato con un alto coefficiente di allungamento per poter garantire il massimo dell’efficienza e prevede fiocco autovirante e randa full batten; in alternativa, dedicato agli armatori più sportivi e in cerca di emozioni anche di bolina stretta, è possibile armare un genoa al 108% della J le cui scotte passano per i carrelli ai lati della tuga. Infine il boma è inclinato verso prua, segno distintivo degli ultimi Grand Large, per semplificare le
manovre all’albero e recuperare anche quel mezzo metro quadrato di randa.

Il piano di coperta e l’ergonomia del pozzetto sono stati sviluppati seguendo l’esperienza ed i consigli dei numerosi clienti dei 365, 375 e 380 intervistati durante lo sviluppo del progetto. Ciò ha permesso di migliorare il layout del pozzetto, ora più lungo di 10 cm, dove lo skipper guadagna più spazio di manovra. Per le arie leggere del Mediterraneo è indispensabile il Code O, da murare alla delfiniera fissa (opz).

La spiaggetta ha le dimensioni così generose da essere paragonata alla sorella di 41 piedi
La spiaggetta ha le dimensioni così generose da essere paragonata alla sorella di 41 piedi

Ma la vera particolarità del 382 Grand Large è negli interni. Infatti il cantiere francese, volendo venire incontro il più possibile alle esigenze dei diversi armatori, offre al cliente la possibilità di scegliere fra sei differenti layout, cosa impensabile (o almeno rara) in un cruiser di queste dimensioni. Senza contare la possibilità, un po’ più “tradizionale”, di scegliere fra più essenze.

Il primo vero punto innovativo del 382 è la possibilità di avere due tipi di layout della cucina ben distinti: il più mediterraneo con cucina a murata e quello invece più classico con cucina a ‘L’ dopo la discesa. Tale flessibilità permette al 382 di meglio servire esigenze diverse per utilizzo e abitudini dei clienti di diverse aree europee.

Due le essenze per gli interni: mogano o rovere. Ma la vera novità del 382 è la possibilità per l'armatore di scegliere fra sei differenti layout
Due le essenze per gli interni: mogano o rovere. Ma la vera novità del 382 è la possibilità per l’armatore di scegliere fra sei differenti layout. Di due tipi la cucina: o a murata o a L

Il secondo punto unico del nuovo Grand Large è la possibilità di avere, nella versione con cucina a murata, un secondo bagno divenendo l’unico 38 piedi sul mercato in grado di soddisfare esigenze di armatori che altrimenti devono passare ai 40-42 con budget di spesa e gestione più elevati.

Altro studio ha riguardato il tavolo della dinette che, per ridurre gli ingombri durante la navigazione, è lungo un metro. Quando è aperto, durante pranzo o cena per esempio, raggiunge il metro e mezzo di lunghezza. Dunque una misura abbondante.

Mutuato dall’esperienza con il 410 GL, il tavolo da carteggio del 38 piedi trasla così da guadagnare sedute in quadrato. Gli altri elementi di interesse sono:
– la cabina singola a poppa con letto di due metri
– frigorifero da 160 lt con doppia apertura frontale e non più a pozzetto
– bagno con box doccia separato nella versione con cabina singola a poppa
– la doppia porta nella cabina di prua tipica del 310 e del Performance 36
– la possibilità di avere la barca sia in mogano che rovere con finiture differenti

Il Dufour 382 sarà esposto ai saloni di Stoccolma, Oslo, Cannes, Southampton, La Rochelle, Friederichshafen, Genova, Barcellona ed Amburgo, non perdetelo.

Scheda tecnica
progetto: Felci YD
Lunghezza scafo: 11,23 m
Larghezza: 3,88 m
Immersione: 1,60-1,90 m
Dislocamento: 6.850 kg
Sup velica: 69,00 mq

www.dufour-yachts.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here