SHARE

Cagliari- Andrea Mura ci riprova con il Rhum. Gran partecipazione a Cagliari per il varo di Vento di Sardegna, l’Open Felci 50 con cui il navigatore solitario tenterà uno storico bis nella sua classe alla prossima Route du Rhum, in partenza a novembre da St Malò.

La barca è stata messa in acqua con successo a Cagliari dopo i lavori di miglioria su scafo e vele, Gigi Riva – il mitico Rombo di Tuono padrino d’eccezione in questa occasione – ha battezzato la stessa con una bottiglia di vino rosso delle Cantine Loi.

Andrea Mura al varo
Andrea Mura al varo

Grande calore anche per gli “ospiti d’onore” voluti da Andrea Mura per accompagnarlo in questo lancio beneaugurale: Mauro Frongia, urologo di fama mondiale ed autore del primo trapianto robotico; Anna Tifu, violinista straordinaria nota in tutto il mondo; Roberto Zanda, triatleta ed extreme runner. Tutti eminenti rappresentanti della terra sarda nel mondo, accorsi per fare squadra insieme a Mura e tenere alto il vessillo dei Quattro Mori.

“Sono tre le parole chiave di questa nuova sfida”, ha dichiarato Mura, “in primis la passione, per lo sport, per la vela in particolare, per la nostra terra e per il nuovo obiettivo da centrare. Poi l’identità. Corriamo per una bandiera e non per un Brand nello specifico. Corriamo senza avere fini e ritorni meramente commerciali, in questo Gigi Riva, fedele per tutta la carriera al Cagliari Calcio, è davvero la persona più indicata per rappresentare questi valori.”

Mura lascerà Cagliari ai primi di agosto per fare scalo prima a Valencia e poi in Francia per alcuni lavori di rifinitura finale. La Route du Rhum partirà in novembre da Saint Malò.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here