SHARE

Torbole- Stefano Rizzi si è confermato anche nella terza giornata andando a vincere il tricolore dei Moth. 7-5-6-5-5-11-12-7-6 i suoi parziali nelle nove prove, con due scarti. Il titolo Open va all’australiano Josh Mac Knight. Seguono tra gli italiani: 10.Harald Stuffer, 11.De Paoli, 12.Mazzetti, 14.Lanulfi, 16.Peter Stuffer, 17.Ferrighi, 20.Ziliani

Stefano Rizzi sul suo Moth. Foto Martinez
Stefano Rizzi sul suo Moth. Foto Martinez

Secondo giorno di regate al Circolo Vela Torbole per l’Open italiano dei Moth. L’Ora tesa e abbastanza costante intorno ai 15 nodi, e senza gli eccessi della prima giornata (28 nodi di vento con raffiche oltre i 30), ha permesso ai 34 moth di regatare nelle migliori condizioni possibili.

Moth in regata ieri a Torbole
Moth in regata ieri a Torbole. Foto Orsini

Questo “piccolo mondiale”, così chiamato per la quantità di velisti accorsi da ben 8 paesi diversi, vede rincorrersi nella parte alta della classifica tre nomi notevoli: i due australiani Josh McKnight (1-1-4-1-1-2), campione del mondo moth nel 2012 proprio sulle acque gardesane, e Rob Gough (3-4-1-2-3-1), sempre nei primi dieci mothisti al mondo, e il velista delle Virgin Islands Anthony Kotoun (2-2-2-6-2-4), vincitore del titolo americano di quest’anno.

Primo degli italiani al momento è Stefano Rizzi (7-5-6-5-5-11), letteralmente folgorato dal Moth a questo punto della sua lunga e fortunata carriera. Nella classifica generale provvisoria si piazza al sesto posto, seguito in decima posizione da Fabio Mazzetti (12-11-9-8-13-15) e da Harald Stuffer (10-15-14-9-10-16) in undicesima.

www.foilingweek.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here