SHARE

Trevignano Romano– Durante lo scorso fine settimana si è disputata la regata Nazionale D-One, terza prova del circuito nazionale, organizzata dalla Compagnia della Vela di Roma.

Ottime l’accoglienza e l’organizzazione del circolo che, grazie anche a condizioni ideali di vento tra i 12 e i 18 nodi, hanno permesso di completare tutte le sei prove in programma con la formula della medal race all’ultima prova a valore doppio e non scartabile, tipica della classe, che mantiene sempre aperta la classifica fino all’ultimo bordo, contribuendo a mantenere alto lo spettacolo ed il divertimento di tutti i partecipanti.

Il podio di Bracciano con Crivelli Visconti al centro.
Il podio di Bracciano con Crivelli Visconti al centro.

Dominio di Uberto Crivelli Visconti del Circolo del Remo e Vela Italia particolarmente a suo agio con venti sostenuti che si aggiudica con merito la tappa, seguito dall’ex laserista Francesco Gabbi dello YC Parma e da Camillo Colombo dello YC Italiano.

Il prossimo appuntamento sarà a Riva del Garda, la prima settimana di settembre per il Campionato Italiano open dove, oltre alla flotta nazionale, sono attesi anche equipaggi stranieri a dar battaglia e allenarsi per la successiva Gold Cup in programma a ottobre ad Alassio.

D-One in planata al lasco all'Argentario
D-One in planata al lasco all’Argentario

In precedenza, l’1-2 giugno, Uberto Crivelli Visconti aveva vinto anche la Regata Nazionale di Porto Santo Stefano, con ben 19 timonieri iscritti. Crivelli Visconti aveva preceduto il genovese Alessandro Novi e il marchigiano Paolo Rossi.

Le acque antistanti il lido di Giannella hanno offerto ai 19 agguerriti d-oner 2 magnifiche giornate di sole e vento dai 10 ai 15 nodi; condizioni perfette per il singolo ideato da Luca Devoti. Uberto Crivelli Visconti, tra una pre-olimpica e l’altra in 49er, si concede un po’ di svago in D-one.

Crivelli Visconti però non ha avuto vita facile; grazie infatti alla regola della doble point finale dopo tre prove la vittoria era ancora aperta a diversi timonieri, alla fine la spunterà come detto per un punto sul genovese Novi, terza piazza per il marchigiano Rossi.
I numeri della nazionale testimoniano la continua crescita della classe in vista anche del mondiale che si terrà dal 16 al 19 ottobre ad Alassio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here