SHARE

Siniscola- Intensa giornata di lavoro per la Guardia Costiera che è intervenuta per soccorrere alcuni diportisti in difficoltà nei mari italiani. La prima buona notizia è il ritrovamento del velista partito due giorni fa dal Marina di Camerota e diretto ad Arbatax con il suo 13 metri. Dopo aver inutilmente provato a contattarlo via satellitare e via cellulare, la moglie ha avvertito la Guardia Costiera.

Motovedette della Guardia Costiera impegnate nelle operazioni "Mare Sicuro"
Motovedette della Guardia Costiera impegnate nelle operazioni “Mare Sicuro”

Le ricerche sono state condotte dai militari a bordo di tre motovedette, un aereo ATR 42 e un elicottero. Solamente 9.45 è stato rintracciato il disperso grazie all’aiuto di una società di telefonia mobile che un quarto d’ora prima era riuscita ad agganciare le celle telefoniche. Il solitario stava navigando verso il porticciolo di La Caletta di Siniscola (Nuoro) spiegando di aver avuto un’avaria al telefono satellitare di bordo e di non aver prestato attenzione alle comunicazioni radio.

Altri tre diportisti sono stati soccorsi a Imperia, Maratea e Cagliari, mentre a Procida sono state tratte in salvo 28 persone. A Porto Empedocle invece la Guardia Costiera ha soccorso e salvato la vita a un marittimo.

1 COMMENT

  1. 9.45 dell’alba?????l’estate non è ancora calda, neh!
    tre motovedette, un aereo e un elicottero???
    Paga la moglie o Pantalone?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here