SHARE

Riva del Garda- Niente vento oggi a Riva del Garda per la giornata conclusiva dell’Europeo Melges 32. Dopo tre giornate e 9 prove totali, Robertissima di Tomasini Grinover con Vasco Vascotto alla tattica vince quindi le Audi tron Sailing Series Melges 32 alla Fraglia Vela Riva del Garda, evento valido anche come Campionato Europeo di classe. Il merito va alla regolarità di Robertissima, con parziali mai andati oltre il sesto posto, che dal secondo giorno l’hanno portata al comando in una classifica comunque abbastanza corta, tanto che il secondo “Inga from Sweden” di Richard Goransson con Morgan Larson alla tattica e il terzo classificato finale, il russo Synergy GT con  Michele Ivaldi alla tattica, hanno concluso in parità di punti.

Robertissima. Foto Studio Borlenghi
Robertissima. Foto Studio Borlenghi

Per lo svedese i tre primi parziali conquistati in ciascuna giornata di regata non sono stati sufficienti per contrastare  Robertissima, con una sola vittoria parziale, ma molto più regolare durante il Campionato. Più distaccato il giapponese Naofumi Kamei con “Mamma Aiuto”, quarto a 12 punti dal podio. Buona performance per l’unica armatrice  donna Claudia Rossi, al timone di Wilma, con Nicola Celon alla tattica.

L’equipaggio di Robertissima di Roberto Tomasini Grinover: Vasco Vascotto – tattico, Giovanni Cassinari – randista, Federico Michetti, presidente di Melges Europe, alle scotte, Gunnar Bahr, Simone Spangaro, Stefano Nicolussi e Armin Raderbauer. .
Roberto Tomasini Grinover ha dichiarato: “Siamo contentissimi per questa vittoria, il merito è di tutto l’equipaggio, vele e barca erano perfette. E’ davvero una grande soddisfazione. Abbiamo vinto qui, bissando il risultato di Talamone, contro avversari fortissimi dopo nove prove e dopo essere andati in testa dal secondo giorno. Abbiamo difeso la nostra posizione e siamo orgogliosi di quanto abbiamo realizzato fino ad ora”.

Il podio di Riva del Garda. Foto Studio Borlenghi
Il podio di Riva del Garda. Foto Studio Borlenghi

La manifestazione, così come quelle che l’hanno preceduta riservate ai Melges 20 e Melges 24, è stata impreziosita dallo stand Audi montato sul lungolago a fianco alla sede della Fraglia Vela Riva, con la possibilità di fare test drive con i modelli di punta Audi. L’appuntamento con gli eventi Melges, organizzati alla Fraglia Vela Riva in collaborazione con B. Plan Sport&Events e Melges Europe, è ora per il prossimo 20 agosto con i Mondiali Melges 20.

La flotta in poppa sotto gennaker. Foto Studio Borlenghi
La flotta in poppa sotto gennaker. Foto Studio Borlenghi

Da segnalare, stando a quanto riportato da alcuni velisti sui loro account social, una certa irrequietezza da parte della flotta a incroci e giri di boa, con qualche “mancata autopenalizzazione” di troppo. Irruenza che, se confermata e non controllata, potrebbe anche danneggiare il futuro della classe. Ci auguriamo che organizzatori e gestione della classe prendano le misure del caso.

1.) Roberto Tomasini Grinover/Vasco Vascotto, Robertissima; 3-4-3-2-2-1-2-5-[6] = 22
2.) Richard Goransson/Morgan Larson, Helly Hansen Inga From Sweden; 5-[15]-1-9-1-3-1-[5/SCP]-2 = 27
3.) Valentin Zavadnikov/Michele Ivaldi, Synergy GT; 4-1-2-3-3-[13]-4-7-3 = 27
4.) Naofumi Kamei/Manu Weiller, Mamma Aiuto!; [12/SCP2]-10-6-1-7-7-6-1-1 = 39
5.) Alessandro Rombelli/Freddy Loof, Azimut by STIG; 10-8-4-[14]-10-2-5-4-7 = 50
6.) Claudia Rossi/Nicola Celon, Wilma; 2-5-7-10-[15]-5-14-6-4 = 53
7.) Roberto Mazzuccato/Gabriele Benussi, Margherita; 8-[13]-11-8-6-6-3-3-[15] = 58
8.) Aurturo Di Lorenzo/Matteo Ivaldi, Malafemmena; [16]-7-8-6-4-9-8-8-9 = 59
9.) Giangiacomo Serena di Lapigio/Hugo Rocha, G Spot; 11-2-10-[15]-5-12-7-10-14 = 71
10.) Pavel Kuznetsov/Evgeniy Neugodnikov, Tavatuy; 9-11-15-11-8-4-[16]-11-5 = 74

La Fraglia Vela Riva ospita nel prossimo week end una tappa della Coppa Italia dei J70, classe decisamente emergente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here