SHARE

Palma di Maiorca, Spagna, 120 barche, 22 Nazioni, sei giorni di regata, otto classi e un nuovo Re velista, Felipe VI succeduto lo scorso giugno al padre Juan Carlos I. La Copa del Rey Mapfre, la grande classica del Mediterraneo d’agosto, celebra la XXXIII edizione da oggi a sabato prossimo. Prime regate previste per domani lunedì. Le classi in regata sono Gaastra IRC 0, Gaastra IRC 1, Barclays 52 Super Series, BMW ORC 1, BMW ORC 2, Gazprom Swan 60, Nespresso X-35 y Herbalife J80.

I TP52 al RCNP. Foto Muiña
I TP52 al RCNP. Foto Muiña

Nelle 52 SuperSeries Azzurra se la dovrà vedere contro i soliti Ran e Quantum e poi Gladiator, Provezza, Phoenix e Paprec.

Nella IRC 0 in regata il 72′ Robertissima di Tomasini Grinover che se la vedrà con barche quotatissime come Alegre, Jethou, Shockwave e Bellamente. Nella IRC 1 regatano le italiane A Team, TP52 di Giorgio Martin, e Ars Una, Mylius di Rocchi-Biscarini.

42 le barche iscritte nella ORC 1 e 23 nella ORC 2. Nella ORC 1 le italiane Neo 400 di Paolo Semeraro, il Canard 41 Aurora di Bonomo, l’Arya 415 Duvetica, il First 40 First Fun, lo Swan 45 Thetis di Locatelli. Nella ORC 2 le italiane First 31.7 Brainstorm di Mosca, Bavaria 38 Cat’s paw di Ercoli, Bavaria 35 Match di Martinez-Corno, NM38 Scugnizza di De Blasio, Xp-33 Spirit of Nerina X-Blue One di Maselli-Cantamesse-Ferrari.

Lelagain
Lelagain

Per la classe X-35 l’edizione 2014 della Copa del Rey vede schierate dodici barche da sette Nazioni. Le italiane sono Lelagain, reduce dai Worlds di Sanremo con un terzo posto e tanta esperienza sul campo di regata maiorchino, e l’Alessandria Sailing Team di Paolo Sena, alla sua seconda esperienza in acque iberiche.

Lungo e difficile il trasferimento della barca del sanremese Solerio fino alle Baleari con tappa forzata a Porquellores (Francia) a causa del maltempo che lascia poco tempo agli allenamenti prima di lunedì 4 agosto, quando si entrerà nel vivo delle regate.

Sette le nazioni rappresentate dai dodici ‘X- Team’  per le regate maiorchine che si concluderanno solo sabato prossimo, il 9 agosto. E la metà dei team ha già avuto modo di misurarsi in occasione dei Mondiali ospitati dallo Yacht Club Sanremo, conclusisi sì con un podio tutto italiano (Giochelotta di Francesco Conte, Margherita di Roberto Mazzuccato e Lelagain del già menzionato Solerio), tuttavia conteso fino all’ultimo bordo con i finlandesi di Audi Ultra (Samuli Leishi)  e E-Tron (Teemu Kekkonen), ora in cerca di riscossa al largo delle Illes Balears dove i quattro equipaggi spagnoli in lizza per la prima stretta di mano di Felipe VI promettono di dare del filo da torcere prima di delineare gli assetti europei della classe.

http://www.regatacopadelrey.com

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here