SHARE

Cannigione- Nuovo intervento della Guardia Costiera alle 4 di notte per soccorrere un velista argentito che si era addormentato a bordo del proprio tender in navigazione, probabilmente a causa di una sbornia di qualche ora prima. Infatti, secondo la ricostruzione dei militari, il turista, alla fonda con la propria imbarcazione a vela nelle acque antistanti Cannigione, per l’abuso di sostanza alcoliche avrebbe iniziato a vagare con il proprio tender nelle acque del Golfo di Arzachena sino ad addormentarsi.

La motovedetta CP 870 in servizio alla Guardia Costiera di La Maddalena
La motovedetta CP 870 in servizio alla Guardia Costiera di La Maddalena

La motovedetta CP 870 ha intercettato il piccolo gommone che, senza controllo e spinto dal forte vento, navigava pericolosamente verso nord. Il velista, che non ha riportato alcun danno fisico, una volta svegliato dall’equipaggio della motovedetta, è stato trasferito presso il porto di Cannigione.

Nel pomeriggio un’altra motovedetta della Guardia Costiera di La Maddalena ha prestato assistenza ad  una barca a vela australiana andata in secca a nord dell’isola di Caprera. I quattro turisti australiani  non hanno subito alcun danno fisico mentre l’imbarcazione di 16 metri ha riportato alcuni danni strutturali ed è stato necessario procedere al rimorchio presso un cantiere locale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here