SHARE

Genova- Continua il rinnovamento della nuova edizione del Salone Nautico di Genova. Dopo la scelta di dedicare più spazio alla vela e all’internazionalizzazione della fiera espositiva, ora gli organizzatori hanno annunciato la possibilità per gli espositori di organizzare presentazioni, meeting e conferenze stampa all’interno di nove palazzi storici della città. La prenotazione di questi spazi sarà gratuita grazie al contributo delle istituzioni e in particolare di Italian Trade Agency (ex ICE).

Saranno messi a disposizione quindi palazzi del calibro del prestigioso Palazzo San Giorgio, edificio del 1260 ampliato nel 500 con corpi in stile rinascimentale e oggi sede dell’Autorità Portuale di Genova, oppure il Palazzo della Borsa, maestoso esempio di architettura liberty dei primi del ‘900 costruito con intenti celebrativi per ospitare la nuova borsa valori genovese, o magari Palazzo Rosso, dimora ornata da affreschi seicenteschi situata sulla rinascimentale “Strada Nuova” (via Garibaldi) dichiarata Patrimonio dell’Unesco.

Lo storico Palazzo San Giorgio, una delle dimore a disposizione degli espositori per organizzare meeting, convegni e conferenze stampa
Lo storico Palazzo San Giorgio, una delle dimore a disposizione degli espositori per organizzare meeting, convegni e conferenze stampa

La stessa via ospita anche Palazzo Nicolosio Lomellino, uno dei Palazzi dei Rolli (1500), decorato con affreschi di Bernardo Strozzi, Palazzo A.G. Spinola ricco di prestigiosi affreschi sia esterni che interni, e il più liberty Palazzo della Meridiana. Ancora, nel centro storico di Genova, si trovano il Museo Diocesano che si sviluppa intorno a un chiostro del XII secolo e l’Accademia Ligustica di Belle Arti, costruita nel 1700, che ospita un’ampia collezione d’arte. Ultima, ma non per bellezza, l’affascinante Villa dello Zerbino: una nobile dimora del 1600, circondata da un grande parco affacciato sulla città e con impareggiabile vista sul mare.

Sempre nell’ottica di rendere più agevole agli operatori la partecipazione al Salone è stato confermato l’accordo con il Convention Bureau di Genova. La collaborazione con questo network di cinquanta aziende operanti nel settore congressuale consentirà di venire incontro agli espositori per qualsiasi necessità pratica legata alla partecipazione all’evento a cominciare dalla reperibilità delle camere d’albergo, ma anche per qualsiasi altro problema logistico e organizzativo. La conoscenza della realtà cittadina, delle sue strutture e delle sue potenzialità, consente infatti al Convention Bureau di offrire un’assistenza mirata ed efficace.

www.genoaboatshow.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here