SHARE

Halifax, Canada- Il Mondiale della vela paralimpica ha preso il via ieri nelle acque di Halifax, in Canada. La capitale della Nuova Scozia ospita gli High Liner IFDS World Championships, i Campionati Mondiali delle tre classi (Skud 18, Sonar e 2.4) che fanno appunto parte del programma delle Paralimpiadi.

Alle 13 lo start della prima prova del giorno: nel 2.4 sono necessarie una serie di tre partenze per poter dare finalmente il via alla regata, con l’azzurro Antonio Squizzato che viene però squalificato per bandiera nera. Nello Skud 18 invece Marco Gualandris e Marta Zanetti sono subito nelle posizioni di testa e chiudono in terza posizione, mentre il Sonar di Cristiano D’Agaro, Gian Bachisio Pira e Fabrizio Solazzo conclude la regata con un buon sesto posto.

Il Sonar di D’Agaro-Pira-Solazzo
Il Sonar di D’Agaro-Pira-Solazzo

La seconda prova è caratterizzata dalla bellissima vittoria di Gualandris-Zanetti, che mettono in riga la flotta degli Skud 18 e chiudono la giornata con un ottimo score di 3-1, che li porta subito al comando della classifica provvisoria assieme agli australiani Fitzgibbon-Tesch. Antonio Squizzato è invece 19mo nei 2.4 (35mo nella generale che ha nel tedesco Kroeger il leader dopo due prove) e D’Agaro-Pira-Solazzo (Sonar) sono 14mi, risultato che li porta ad occupare la nona posizione in classifica (in testa gli inglesi Robertson-Stodel-Thomas). La spedizione italiana è guidata dal DT delle classi paralimpiche Beppe Devoti.

www.federvela.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here