SHARE

Palermo – Prime battute della Palermo – Montecarlo a passo ridotto per la flotta di 40 imbarcazioni che stanno partecipando al decennale della regata organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con Yacht Club Costa Smeralda e Yacht Club de Monaco.

Il Tp 52 B2 nelle fasi successive alla partenza da Mondello
Il Tp 52 B2 nelle fasi successive alla partenza da Mondello

A guidare in tempo reale in questo momento è il Tp 52 B2, armato per l’occasione da Pierre Casiraghi, tattico Tommaso Chieffi. Subito dietro, ma staccato di meno di un miglio, il 19 metri Whope di Roberto Lauro e a seguire il terzetto composto da QQ7, Black Pearl e Tsaar Peter.

Grande interesse per la lotta al vertice del Campionato Italiano Offshore, con il J111 Black Bull e il First 36.7 BlueOne che si giocano tutto in questa regata. Black Bull in questo momento ha circa 3 miglia di vantaggio sul diretto avversario: il “Toro Nero” è venuto a Palermo per vincere, con un pozzetto di assoluto valore composto da Pietro D’Alì e Alberto Bona, il velista più completo che abbiamo in Italia e uno dei giovani emergenti più interessanti del movimento dell’altura. Su BlueOne l’esperienza di Ciccio Manzoli e la costanza di una barca che ha stupito per la regolarità di piazzamenti durante la stagione. Una sfida tutta da seguire.

Tra le pretendenti alla vittoria finale molto bene in questa fase l’X-41 WbFive del Circolo della Vela Sicilia, a bordo anche un po’ di Luna Rossa con Manuel Modena, che al momento tiene sotto controllo l’altro X-41, Extra 1.

Nella classifica X2 partenza stratosferica del First 40.7 Bluecolombre di Massimo Juris, che in questo momento tiene a debita distanza il Comet 41s Prospettica di Giacomo Gonzi e il Sun Fast 3600 Lunatika di Stefano Chiarotti.

Per capire come stanno andando le cose  in mare abbiamo raggiunto telefonicamente proprio l’armatore di Lunatika, barca che trovate nel test di Fare Vela di agosto, Stefano Chiarotti: “Siamo partiti sotto un regime di grecale, abbiamo tenuto il gennaker per la fase iniziale con buone medie ma poi un giro dell’aria a nord-nordovest ci sta costringendo a bolinare con poco vento. Situazione complessa”.

Nella notte è prevista una nuova rotazione a nordest, mentre per la giornata di venerdì venti leggeri in rotazione a sud, preludio dell’ingresso di un’intensa corrente di Maestrale tra sabato e domenica.

Live tracking: http://servizi.intermatica.it/geomat/palermomontecarlo/index.html

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here