SHARE

Montecarlo – E’ L’X-40 Pita Maha di Renzo Grottesi il vincitore della decima Palermo Montecarlo, regata organizzata dal Circolo Vela Sicilia in collaborazione con Yacht Club Costa Smeralda e Yacht Club de Monaco.

L'X-40 Pita Maha subito dopo lo start da Mondello. Foto Carloni
L’X-40 Pita Maha subito dopo lo start da Mondello. Foto Carloni

L’X-40 marchigiano è stato autore di una regata eccellente, in tempo reale sempre a ridosso dal terzetto dei favoriti Wb Five, Extra 1, Black Bull. Durante la difficile fase finale nel vento leggerissimo è riuscito a restare aggrappato al gruppo andando a conquistare con merito la vittoria e il Trofeo Angelo Randazzo, assegnato alla classe con più iscritti, quest’anno l’IRC. Alle spalle dei marchigiani si piazza in IRC il J111 Black Bull, terzo posto per lo Swan 60 Music.

Per la classifica ORC dietro Pita Maha troviamo ancora Black Bull, con il terzo posto dell’X-41 Extra-1, autore insieme alla gemella WB Five di un duello epico, con un rallentamento nelle bonacce finali che forse ha precluso ai due X-41 un risultato migliore. Molto importante in chiave Campionato Italiano Offshore il secondo posto del J111 Black Bull in ORC: con il First 36.7 BluOne decimo, Black Bull va in testa scavalcando il rivale diretto, con Pita Maha al terzo posto. Alla luce delle regate rimaste in calendario, tutte in Adriatico, lo “scudetto”, in attesa della conferma ufficiale di FIV e UVAI, dovrebbe essere quindi assegnato.

Per quanto riguarda gli altri arrivi della Palermo-Montecarlo, nella classifica X2 vince il First 40.7 Bluecolombre di Massimo Juris, davanti al Sun Fast 3600 Lunatika e al First 34.7 Rubens. Menzione anche per la barca più piccola della flotta, l’Elan 333 Maglo Blu di Fulvio Palumbo Cardella che nonostante la lunghezza e il meteo complesso della regata è riuscito a portare a termine la sua prova entro il tempo limite piazzandosi a metà classifica.

http://www.palermo-montecarlo.it/2014/ita/index.asp

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here