SHARE

Fiumicino – Gli ultimi punti per il Trofeo Armatore dell’Anno saranno messi in palio, come ormai avviene da diverse stagioni, nell’ambito della Coppa Italia che quest’anno festeggia la sua 30ma edizione. Saranno presenti alcune delle imbarcazioni protagoniste della stagione a rating, a conferma di un evento dal buon tasso tecnico anche per quest’anno.

Alla Coppa Italia sarà presente anche l'NM38s Scugnizza. Foto Taccola
Alla Coppa Italia sarà presente anche l’NM38s Scugnizza. Foto Taccola

La Coppa Italia Vela d’altura, si svolgerà il 19, 20 e 21 nelle acque antistanti il litorale di Fiumicino-Ostia, ma con la novità che quest’anno l’Unione Vela d’Altura ha affidato al Circolo Velico Fiumicino l’organizzazione di questo evento velico, uno dei più importanti del circuito della Vela d’altura. Il CVF si avvarrà, per la migliore riuscita di questa prestigiosa manifestazione, arrivata alla trentesima edizione, della collaborazione del Nautilus Marina.

La Coppa Italia riveste un ruolo importante nel panorama della vela d’altura anche perché è l’ultima prova valida per l’assegnazione del Trofeo Armatore dell’Anno, trofeo che l’Uvai assegna ogni anno a Genova in occasione del salone Internazionale della Nautica.

Anche quest’anno, come già avvenuto nelle ultime edizioni, la flotta dei partecipanti sarà di alto livello tecnico, con la presenza di alcune tra le barche di punta del circuito dell’altura, a partire da detentore della Coppa, Francesco Raponi armatore di Vahinè 7, che lo scorso anno ha conquistato, dopo cinque impegnative prove, questo importante riconoscimento.

Tra le oltre 30 imbarcazioni che hanno già confermato la loro presenza, non poteva mancare Scugnizza, l’Nm 38 dell’armatore napoletano Enzo De Blasio che non è mai mancato alle ultime edizioni. Oltre a Scugnizza, saranno della partita anche Vag 2 di Alessandro Canova, Nautilus Xanadu di Pino Stillitano, Splendida Stella di Paolo Cavalocchi, Kalima di Franco Quadrana, Milù III di Andrea Pietrolucci e Quattro Gatti di Andrea Casini, appena rientrati dalla Palermo-Montecarlo, Pifferaio magico il Comet 45S di Piero Mortari, più volte vincitore della Coppa, oltre ai principali protagonisti del Campionato Invernale, organizzato sempre dal CVF e che vede la partecipazione di oltre 100 imbarcazioni e alla flotta degli Half Tonner Italia.

La manifestazione è aperta a tutti gli scafi d’altura di lunghezza superiore a 8 metri e mezzo, in possesso di un valido certificato di stazza ORC International, Club e/o certificato IRC.

Il programma prevede il 19 settembre un giorno dedicato al perfezionamento delle iscrizioni e ai controlli e il 20 e il 21 settembre si disputeranno le regate.

Per le barche partecipanti, inoltre, il Circolo organizzatore ha previsto ormeggi gratuiti dal 14 al 22 settembre.

La Coppa Italia chiude un’annata particolarmente intensa per la vela d’altura a rating, nonostante il periodo non certo facile, nell’importante serie di appuntamenti organizzati lungo le coste della nostra penisola. Insomma, l’aria che si respira non è delle migliori, ma grazie all’impegno e agli sforzi degli armatori italiani, nonché dei circoli organizzatori e di tutte le realtà impegnate nell’ambito delle regate il movimento dell’altura continua a navigare a gonfie vele.

Al 1° classificato (somma dei punteggi ottenuti nelle due classifiche ORC e IRC) verrà assegnata la Coppa Italia (trofeo Challenger). Saranno assegnati altri premi, in funzione del numero dei partecipanti per singolo raggruppamento e per le eventuali Classi costituite.

La prima edizione della “COPPA ITALIA CRUISER CUP” si disputò nell’anno 1984. La manifestazione fu “creata” dall’A.I.C.I., Associazione di classe dell’epoca. Nel 1989 la COPPA ITALIA si disputò a Capri e nel 1991 fu Varazze ad ospitarla. Il programma all’epoca voluto dall’Associazione di Classe diede luogo a una Manifestazione popolare, importante, frequentata, molto gradita dagli Armatori e dai più importanti Cantieri. Quanto accaduto in epoca successiva alla nascita dell’UVAI è storia recente: l’UVAI, adottando il coerente criterio di far girare la manifestazione ha “assegnato” la COPPA ITALIA a diversi Circoli.

http://www.cvfiumicino.org/r3ng/cvfonline/it/org/r3/home.do

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here