SHARE

Marina di Montenero di Bisaccia– La stagione estiva è ormai giunta al termine e il Porto Turistico Marina Sveva sta già pensando al futuro: tra i primi progetti da realizzare ha messo in cantiere la creazione di un circolo nautico, una realtà che sarà parte integrante della struttura e che si occuperà di organizzare e gestire iniziative importanti, corsi e in genere tutte le attività legate al mare. Tra le prime a essere avviate, e sicuramente una di quelle più a cuore alla proprietà, la nuova scuola di vela per bambini.

Il progetto di creare un circolo nautico, realtà importante e preziosa per un porto come quello di Montenero, rientra nella filosofia del Marina Sveva che ha tra le sue priorità quella di offrire una vasta gamma di servizi di qualità, con l’obiettivo di diventare punto di attrazione e aggregazione per tutti gli appassionati del mare, non solo per i diportisti. La struttura può e vuole essere una risorsa per l’intero territorio, puntando a soddisfare i bisogni di grandi e piccoli. “Il circolo nautico diventa fulcro di attività che sono collegate al mare”, spiega Antonio Guidotti, coordinatore del progetto del circolo nautico, precisando che lo scopo è quello di avvicinare la gente alla cultura del mare, per favorirne una vera conoscenza e soprattutto il suo rispetto. “L’intenzione è quella di far diventare il Porto un punto di aggregazione anche fuori stagione”, aggiunge.

Marina di Sveva ha in progetto la creazione di un circolo nautico per la promozione della vela fra i più piccoli
Marina Sveva ha in progetto la creazione di un circolo nautico per la promozione della vela fra i più piccoli

La proprietà si è già messa all’opera affinché il progetto del circolo nautico diventi una realtà concreta il prima possibile. Ovviamente serviranno tempi tecnici per organizzare il tutto nel migliore dei modi, al fine di mettere in campo una struttura funzionante ed efficiente. L’obiettivo è che sia operativa entro dicembre. La direzione e la gestione del circolo saranno interni al Marina Sveva. Questa nuova realtà avrà il vantaggio di poter usufruire degli ambienti di una struttura nuova e all’avanguardia, come pure degli spazi in spiaggia a diretto controllo del Porto, e potrà creare interessanti e proficue sinergie con le altre attività che si stanno insediando al Marina.

Tra le prime iniziative che vedrà impegnato il circolo nautico ci sarà l’istituzione della scuola di vela per bambini: grazie all’affiliazione con l’Associazione Italiana Vela saranno possibili tutte le attività a essa collegate. L’intenzione di avviare quanto prima un corso di vela per i più piccoli nasce anche dal successo dell’iniziativa che si è svolta nella struttura sabato 23 agosto: “Mare senza età”, curata dalla Scuba Global Service. Una manifestazione pensata per avvicinare i bambini al mare in modo consapevole, aiutandoli a comprenderne i rischi ma anche tutte le bellezze e i segreti. L’evento, primo nel suo genere nel territorio di Montenero, ha riscosso tanti apprezzamenti da parte dei presenti. Grande anche la soddisfazione della direzione del Porto: “È stata una bella manifestazione – ha commentato Italo Carfagnini, amministratore unico del Marina Sveva –: questo tipo di attività sono particolarmente importanti perché oltre a divertire hanno una valenza educativa, insegnano il rispetto e l’amore per il mare. Dobbiamo rivolgerci ai bambini se vogliamo garantirci un futuro migliore”.

www.marinasveva.com

1 COMMENT

  1. Ho avuto occasione di fermarmi in questo Marina, dalle ottime potenzialità, ma vuoto come una cattedrale nel deserto. Una cosa che non condivido è la politica dei prezzi applicata, qui come altrove in nuove strutture.
    Come per i biglietti aerei per le prime prenotazioni a lungo termine applicherei uno sconto del 70%, per un secondo gruppo del 50% e così via a scalare. Fino al riempimento della struttura.
    Mi domando che senso abbia avere tariffe allineate verso l’alto con così tanti posti barca vuoti, parcheggi deserti, attività commerciali da affittare ecc.
    In questo momento con dei forti incentivi economici, sarebbe appetibile potere trasferire la barca in un posto facilmente raggiungibile e vicino a tante mete marine interessanti, ma con le loro tariffe e la scarsezza di punti di interesse terrestri, termoli è A 20 KM, non sono allettato. Preferisco rimanere in un Marina vivo e in una bella località raggiungibile a piedi nei pressi.
    A parte questo, ottima l’iniziativa del circolo, spazio ce n’è.
    Consiglio inoltre di segnalare meglio l’ingresso, senza un ottimo gps, inserendo le coordinate, e senza conoscere la zona è veramente difficile trovare l’atterraggio, specialmente all’imbrunire è ottimamente mimetizzato, molte carte non lo riportano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here