SHARE

Genova- Presentata al Salone Nautico di Genova, presso lo stand della Federvela, la nuova edizione della 151 Miglia, regata che in pochi anni è riuscita a imporsi come una delle più belle, tecniche e frequentate prove dell’altura in Mediterraneo. La regata organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa con lo Yacht Club Livorno, è una tappa fondamentale dellʼimportante Campionato Italiano Offshore.

Roberto Lacorte (YCRMP), Alessandro Masini (YCPA) e Giulio COnti (YCL) alla presentazione della 151 Miglia. Foto Taccola
Da destra: Roberto Lacorte (YCRMP), Alessandro Masini (YCPA) e Gianluca Conti (YCL) alla presentazione della 151 Miglia. Foto Taccola

È qui che la 151 Miglia 2015, partenza da Livorno il 30 maggio e arrivo a Punta Ala dopo i
passaggi a Marina di Pisa, Giraglia, isola dʼElba, Formiche di Grosseto e isola dello
Sparviero, ha iniziato il cammino verso i nuovi, ambiziosi obiettivi che lʼorganizzazione,
presente a Genova con gli ideatori della regata stessa – Roberto Lacorte, Presidente dello
YC Repubblica Marinara di Pisa, e Alessandro Masini, Presidente dello YC Punta Ala – e
con il Presidente dello YC Livorno Gian Luca Conti, si è prefissata fin dalla conclusione
della scorsa edizione, andata in archivio con lʼinvidiabile record di 135 barche iscritte e un
consenso straordinario.

“Un successo che ci siamo guadagnati sul campo, grazie allʼimpegno, la passione e la professionalità che fin dallʼinizio abbiamo profuso nellʼorganizzazione di questa regata”, spiegano a una voce sola Lacorte e Masini, che ovviamente hanno sempre vissuto la 151 Miglia in prima persona anche da armatori.

“Oggi, e ci teniamo a ringraziare la FIV per averci nuovamente ospitati qui al Salone,
presentiamo le linee guida della prossima edizione, che ha nel “contrasto” il suo concept di
base, ovvero nella volontà di mantenere ben saldi i punti fermi che hanno determinato
questo enorme successo, ma allo stesso continuando a evolverci e a cambiare, per
puntare a migliorare ulteriormente”. Da qui, il payoff della nuova campagna pubblicitaria,
che ha nel termine “waypoint” la sintesi ideale tra punto di riferimento e punto di svolta, un
ponte tra passato e futuro per fare della 151 Miglia una manifestazione ancora più
vincente.

“Anche questʼanno abbiamo in serbo parecchie novità, che sveleremo nel corso
dei prossimi mesi: possiamo solo dire che gli armatori saranno sempre di più al centro di
questo progetto e che il legame tra i tre porti coinvolti nella manifestazione – Porto di Pisa,
Porto di Livorno e Marina di Punta Ala – sarà ulteriormente fortificato, per dare ai
partecipanti tutta lʼassistenza e lʼospitalità possibile prima, durante e dopo la regata”.

Un evento, come già anticipato, che prenderà il via da Livorno il prossimo sabato 30
maggio, per concludersi a Punta Ala nella serata di lunedì 1 giugno, appuntamento finale
con tutti i partecipanti che sarà ancora più speciale e originale rispetto agli anni scorsi.
Nel frattempo, largo al nuovo sito della 151 Miglia (www.151miglia.it), completamente
rivisto nella grafica e nei contenuti, dove è già possibile trovare le prime anticipazioni sulla
sesta edizione dell’evento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here