SHARE

Domaso- Si è disputato da venerdì 26 a domenica 28 settembre nell’Alto Lario, più precisamente al Circolo Vela Canottieri Domaso, il Campionato Nazionale classe H22 sponsorizzato da Banca Mediolanum tramite il promoter Francesco Giuffrida.

Sei le prove disputate in condizioni climatiche molto variabili: dopo la giornata di venerdì, senza prove all’attivo a causa della totale assenza di vento, nella giornata di sabato e domenica si è finalmente regatato con vento tra 7 e 12 nodi d’intensità che ha consentito di completare sei delle nove prove in programma.

H22 in regata a Domaso. Foto vezzoli.com
H22 in regata a Domaso. Foto mauriziovezzoli.com

Grande l’equilibrio in campo, come testimonia il fatto che ben 4 imbarcazioni diverse si siano aggiudicate le 6 regate disputate. Pur senza aver vinto nessuna prova ma con un regolarità impressionante, si aggiudica il Campionato Nazionale 2014 ITA 136 POBEDA di Marco Frigerio timonata da Giovanni Bonzio, davanti al campione uscente ITA 112 KIKKIO timonato da Alberto Valli ed ITA 122 BLANCA timonata da Michele Voghi.

Questo campionato sancisce il definitivo rilancio della classe H22: 15 imbarcazioni sulla linea di partenza, 5 nuovi armatori, di cui uno (Joist di Diego Caldognetto e Stefano Nonnis) fresco vincitore del Campionato ORC del Verbano italo-svizzero, e soprattutto un grande e rinnovato interesse da parte di sponsor, media e nuovi armatori. Tutto questo fa ben sperare per la stagione 2015 che sarà caratterizzata da un circuito di regate sul quale il consiglio direttivo sta già iniziando a lavorare e che vedrà anche la partecipazione anche di alcuni equipaggi stranieri.

Sequenze fotografiche (mauriziovezzoli.com e video su Facebook e sul canale YouTube alle voci “H22 One Design”.

www.h22.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here