SHARE

Luino- Si avvicina anche quest’anno l’appuntamento con la Coppa Livio Favini a Luino. La Classe Melges 24’ ha dato anche quest’anno grandi soddisfazioni all’Associazione Velica Alto Verbano. Nella storia della Classe, infatti, è la prima volta che un’imbarcazione e un equipaggio conquistano nello stesso anno il titolo mondiale, il titolo europeo e quello italiano.

Questo è successo a “Blu Moon” dell’armatore Franco Rossini, con a bordo il luinese Flavio Favini al timone e Giovanni Ferrari come componente l’equipaggio. Le vittorie sono state conquistate rispettivamente nelle acque di Geelong in Australia, sul Lago Balaton in Ungheria e a Sanremo. Allenatore, non regatante, è il lavenese più volte campione Tiziano Nava.

CIMG2295
Melges 24 sul Lago Maggiore

L’A.V.A.V. con l’entusiasmo di questi successi è al lavoro per l’organizzazione della Coppa Lino Favini, regata riservata alla Classe Melges 24’, che ricorda il papà di Flavio, appassionato e competente velista e socio dell’AVAV. La regata avrà luogo nelle acque di Luino e dell’alto lago dal 10 al 12 ottobre ma già da giovedì 9 ottobre i dirigenti e i soci saranno impegnati nella preparazione dell’evento, dall’accoglienza delle barche e degli equipaggi partecipanti, al perfezionamento delle iscrizioni, al peso degli equipaggi previsto dal Regolamento.

La regata è valida come Campionato Svizzero della Classe e come ultimo atto di una manifestazione che ha compreso le cinque più importanti regate della Classe in Italia.

Per il momento è ancora prematuro parlare di un elenco iscritti ma tra i presenti ci sarà ovviamente “Blu Moon”, con Flavio Favini e Giovanni Ferrari, e sarà la barca da battere da parte di tutti gli altri equipaggi.

L’A.V.A.V. ha il supporto del Comune di Luino che ha concesso il Patrocinio alla manifestazione e gli spazi necessari sia per la movimentazione delle barche a terra sia per la loro sistemazione in acqua e gli sponsor Gottifredi Maffioli di Novara e Nauticaluino, che hanno messo a disposizione i premi che saranno estratti a sorte tra gli equipaggi presenti. Grazie a Trac Trac anche quest’anno sarà possibile seguire le regate sia in sede che scaricando l’apposita applicazione grazie a tracciatori presenti su ogni barca.

www.avav.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here