SHARE

Amsterdam, Paesi Bassi- Fari puntati su Amsterdam e il suo polo fieristico RAI. Infatti, a poche settimane dall’inizio della nuova edizione del METS, la tre giorni dedicata interamente al mondo dell’accessoristica in programma dal 18 al 20 novembre, è stato comunicato il numero di aziende che vi prenderà parte: 1.331, un record per una manifestazione che ancora una volta si conferma la più importante dedicata al mondo del mare e dell’attrezzatura. Nel 2013 gli espositori furono poco meno, 1.320. Contestualmente al record di iscritti registrati dall’organizzazione, aumenta anche la rappresentatività delle nazioni che dovrebbero essere non meno di 46. Rappresentatività rafforzata dalla scelta di suddividere l’area interna dei 18 Country Pavillon per Paesi, così da agevolare anche la fruizione da parte dei visitatori. In particolare, rispetto all’edizione precedente, cresce lo spazio riservato alla Cina che porta ad Amsterdam il doppio di aziende, la Slovenia (+50%) e gli Stati Uniti.

Il METS è il più importante salone internazionale dedicato al mondo degli accessori. Oltre 200 le aziende italiane presenti. Nel 2012 quattro sono state nominate per il DAME Award 2012, il prestigioso premio assegnato al prodotto più innovativo
Il METS è il più importante salone internazionale dedicato al mondo degli accessori. Oltre 200 le aziende italiane presenti. Nel 2012 quattro sono state nominate per il DAME Award 2012, il prestigioso premio assegnato al prodotto più innovativo

Il SuperYacht Pavilion ospiterà oltre 190 espositori, oltre a riservare uno spazio per eventi collaterali dedicati per esempio a social network e programmi educativi. “Il successo del METS in questi 27 anni di attività è dovuto alla sua capacità di focalizzarsi sul B2B”, spiega Irene Dros, responsabile del Maritime Domain del RAI di Amsterdam, per poi chiosare: “Siamo stati bravi a creare un ponte fra gli investitori di tutto il mondo, attivi nella costruzione e nella manutenzione di barche e maxi yacht, e a prenderci cura del settore in cui lavoriamo”.

Altro esempio della buona politica olandese è il Marina & Yard Pavilion (MYP), riservato ai marina e ai cantieri, il cui spazio espositivo è stato aumentato. Sono 45 le aziende e le organizzazioni partecipanti, il 50 per cento in più rispetto al 2013. Sempre in termini di crescita, anche il Construction Material Pavilion ha registrato un incremento del 10 per cento rispetto all’edizione passata, potendo contare sulla presenza di 30 brand.

“Questi significativi dati di crescita – aggiunge Irene Dros – sono un chiaro segno di ripresa del mercato in particolare per quanto riguarda gli Stati Uniti e quella parte dell’Europa che crede ancora alla nautica”. E la conferma non è solo nel numero di espositori che allestiranno uno stand, ma anche nel numero di visitatori attesi. Gli organizzatori non si sbilanciano propinando numeri fuorvianti, ma incrociano le dita confidando nell’effetto risonanza che ormai il METS esercita “worldwide”.

www.metstrade.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here