SHARE

Civitavecchia- La scorsa settimana a Civitavecchia le darsene Romana e Traianea e il Forte Michelangelo hanno ospitato la “2giorni del Mediterraneo”, manifestazione promossa con lo scopo di mettere a confronto esperienze e contributi da parte delle istituzioni, delle associazioni di categoria e delle imprese sul tema dell’economia del mare di cui i porti, rappresentando la porta d’ingresso al territorio, sviluppano importanti flussi turistici che provengono dal mare: dal traffico crocieristico al transito dei grandi yacht e al diportismo.

Ad aprire i lavori è stato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi e a seguire sono stati intavolati i diversi workshop previsti in calendario: “La porta del turismo che viene dal mare” con la partecipazione, tra gli altri, del presidente dell’Autorità Portuale di Civitavecchia Pasqualino Monti, del Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino e dell’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione Lazio Guido Fabiani; “Come sfruttare la risorsa mare: lo sviluppo a terra delle crociere e della nautica” con la partecipazione, tra i rappresentanti del comparto categoriale, del presidente Assonat Luciano Serra, in rappresentanza anche di Confturismo; “Porti come chiave per rilanciare il turismo” con la partecipazione, tra gli altri, del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dell’Ammiraglio della Guardia Costiera Felicio Angrisano.

4117

A completamento della manifestazione l’inaugurazione del Roma Marina Yachting, incastonato in un’area di 20 secoli di , tra la darsena romana, Porta Livorno, le mura di Urbano VIII con il mascherone del Bernini e il Forte Michelangelo, che è destinato ad ospitare 188 posti barca con dimensioni dai 15 agli oltre 100 metri e a divenire uno dei porti turistici più suggestivi.

“Tale iniziativa – sottolinea Luciano Serra – rappresenta per il turismo nautico nazionale una vera e propria eccellenza alla quale la portualità turistica deve tendere con la massima determinazione e consapevolezza del ritorno economico che rappresenta per il territorio. Un grazie sincero al presidente dell’Autorità Portuale Monti per la lungimiranza dell’intervento, che sono certo attrarrà interessi di grandi società estere, che mi auguro possano partecipare anche come partner a tale iniziativa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here