SHARE

Roma- In occasione della nuova edizione della mitica Volvo Ocean Race, la casa editrice Edizioni Mare Verticale edita il racconto di Sébastian Josse, che a questa regata prese parte come skipper nel 2005 a bordo dell’olandese Abn Amro Two, piazzandosi quarto.

Un racconto drammatico ed entusiasmante, carico di colpi di scena, che conduce il lettore nel magico regno delle esperienze estreme, tra onde oceaniche, mari ostili, carichi di iceberg, fino alla morte di un membro dell’equipaggio, il giovane olandese Hans Horrevoets, caduto in mare in piena notte e poi recuperato a bordo, proprio grazie alla grande capacità professionale di Sébastien Josse che poté così restituirne la salma ai familiari. Ad Horrevoets è tutt’ora dedicato il premio per il miglior under 30 della regata.

josse_big

La storia
Un equipaggio internazionale di giovani appassionati ha tenuto testa agli skipper più esperti del pianeta durante il giro del mondo più duro che ci sia: la Volvo Ocean Race (ex-Whitbread), graal della vela anglosassone, corsa a bordo di vere e proprie Formula 1 oceaniche. Il loro comandante, lo skipper Sebastén Josse fa parte ormai del gruppo dei navigatori internazionali più rispettati.

A meno di 30 anni, al comando del suo equipaggio di matricole, ingaggiate dalla banca olandese ABN Amro per affermare i valori del multiculturalismo e della tenacia, ha portato la sua barca al quarto posto dopo un interminabile sprint planetario e ha conquistato il record della più lunga distanza percorsa in 24 ore su un monoscafo.

Al di là dell’exploit sportivo, la prova più estrema è stata la morte di Hans Horrevoets, spinto da un frangente fuori dalla barca, nell’Atlantico. Ironia della sorte, qualche ora dopo aver lottato per recuperare a bordo il corpo senza vita del loro compagno, i “Kids” di ABN Amro II salvano i dieci componenti dell’equipaggio di una barca concorrente.

Il loro coraggio e la loro determinazione hanno conquistato il rispetto e la stima del mondo della vela. Questa corsa, ai limiti del ragionevole, della loro paura e delle loro capacità psichiche ha cambiato come non mai la vita di Sebastén Josse e la sua filosofia di marinaio.

edizionimareverticale.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here