SHARE

Malta- Esimit Europa 2 ha vinto in tempo reale la Rolex Middle Sea Race, tagliando la linea d’arrivo a Marsamxett Harbour alle 22.47 CET di oggi. Il supermaxi di Igor Simsic, con skipper Jochen Schuemann e abordo tra gli altri Stefano Rizzi, Gabriele Olivo e Cristian Griggio, ha concluso la regata di 608 miglia in 3 giorni 10 ore 42 minuti e 5 secondi, restando molto lontano dal record di Rambler del 2007 (47h 03m 55s).

Esimit Europa 2 all'arrivo. Foto Arrigo
Esimit Europa 2 all’arrivo. Foto Arrigo

Per il supermaxi sloveno si tratta della quarta vittoria in tempo reale alla Rolex Middle Sea Race. Secondo sarà il 72 piedi Ran, atteso nella nottata di mercoledì, e terzo Shockwave. I due Minimaxi sono destinati però a superare Esimit in tempo compensato.

Jochen Schumann, campione olimpico e dell’America’s Cup, è lo skipper dell’Esimit Sailing team. Alle sue parole è affidato il primo commento in diretta al termine della regata: “Siamo contenti ed orgogliosi di aver partecipato ancora una volta alla Rolex Middle Sea Race e di aver ottenuto la nostra quarta ‘line honours’ il che, tra l’altro, è un record. E’ stata una regata difficile, lo sapevamo dall’inizio perché le previsioni meteo che indicavano vento molto leggero, si sono rivelate corrette. La condizione in cu sei completamente fermo in mezzo al mare senza vento e non puoi sfruttare tutte le potenzialità della tua barca e del tuo equipaggio è davvero frustrante. Abbiamo comunque gestito al meglio la nostra strategia posizionandoci sul campo di regata sempre nel modo migliore rispetto ai nostri diretti avversari e questo ci ha consentito di tagliare il traguardo per primi. Sicuramente il nostro wind seeker (il fiocco leggerissimo che si usa con poco vento n.d.r.) ha lavorato molto negli ultimi tre giorni”.

Per assegnare la vittoria overall della Middle Sea, in tempo compensato IRC, si dovrà però attendere ancora, visto che il grosso della flotta è stato attardato per 36 ore da un’enorme bolla di bonaccia tra le Eolie e Palermo. Solo nel pomeriggio di martedì è tornato il vento, raggiungendo presto i 25 nodi che sta spingendo ora la flotta nel Canale di Sicilia verso le Egadi e Pantelleria.

In classe 2 B2, vincitore dello scorso anno, è in testa a poche miglia da Pantelleria, seguito da Varuna e dal Cookson 50 Cantankerous di Germana Tognella e gestito da Gabriele Bruni. Secondo il tracking della regata Mascalzone Latino risulta ritirato a Trapani a causa della rottura della sartia diagonale D2. Al passaggio di Favignana al momento risulta al comando il J122 maltese Artie.

Le dichiarazione del comandante di Mascalzone Latino, Davide “Manolo” Scarpa, dalla banchina di Trapani:

“Si è trattato di un’avaria, del tutto imprevedibile. Quando abbiamo acquistato la barca la scorsa primavera, in tempo per essere messa in acqua prima della Giraglia, tutto il rigging era stato correttamente verificato e revisionato. Una vera e propria anomalia, quindi, non certo una mancata manutenzione o setup.

Non ci voleva: siamo molto dispiaciuti, perché dopo tre giorni e mezzo di regata, molto frustranti, con pochissimo vento specialmente nelle ultime 24 ore, eravamo in una posizione molto buona. Nonostante la bonaccia e le condizioni di vento molto debole, controllavamo la testa della flotta.

Bisogna tuttavia riconoscere che, pur nella sfortuna, ci è tutto sommato andata bene: il problema l’abbiamo avuto di giorno e con 13 nodi di vento. Se fosse successo nel corso della notte, con previsioni di vento forte, avremmo potuto patire un danno di molto superiore: con buone probabilità avremmo disalberato, rotto la randa nuova e messo a rischio l’incolumità dell’equipaggio.

Speriamo quindi di poter tornare il prossimo anno e poter dire la nostra portando a termine la regata, confidando magari in una meteo meno atipica di questa”.

Il vento forte della nottata ha causato diversi ritiri: Amapola, Aurora, Anouska, Azawak, Il Cavaliere, GYR Scarlet Oyster, Alcor V, Intuition Kabestan, Varuna, Walle G, Gordons, Lady Ruth ACR, Il Moro di Venezia XXVII, Unica, El Stan, Durlindana3, Ton Ton Kabestan, Salana, Mascalzone Latino, Magic Dragon, Little Emily, Gaetana, Zenhea Takesha, Manana and  Stormy Weather of Cowes,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here