SHARE

Malta- Con la premiazione di oggi si è ufficialmente concluisa la Rolex Middle Sea Race 2014, un’edizione che resterà negli annali per il record di barche iscritte (122 da 24 Nazioni) ma anche per le durissime condizioni delle due giornate finali, con venti fino a 50 nodi e onde di otto metri nel Canale di Sicilia e molte ottime prove marinaresche da parte di tutte le barche in mare.

L'equipaggio del J122 maltese Artie, vincitore overall della Rolex Middle Sea Race di Malta. Foto Arrigo/Rolex
L’equipaggio del J122 maltese Artie, vincitore overall della Rolex Middle Sea Race di Malta. Foto Arrigo/Rolex

La vittoria overall e in classe 4 del J122 maltese Artie, di Lee Satariano, e quella in tempo reale di Esimit Europa 2 sono state celebrate insieme alla prova caparbia di tutte le barche che sono riuscite a portare a termine le 608 miglia, con una menzione speciale per i vincitori di classe, Ran in classe 1, Neo400 Carbon Neo Bank Sails Racing di Paolo Semeraro in classe 2, Xp-44 XP_ACT Bank Sails Racing in classe 3 e Azuree 33 di Pierpaolo Ballerini e Stig Westergaard in classe 5 e nella double handed. Da notare i due progetti del Ceccarelli Yacht Design tra i vincitori di classe. Tra i Class 40 vittoria del Pogo 40s2 Fulcrum II.

Il video riassuntivo di un evento che porta la bella Malta e il Royal Malta Yacht Club ormai nel ristretto novero delle imperdibili classiche della vela mondiale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here